Tutte 728×90
Tutte 728×90

Caos Cassino. La società molla alla vigilia della gara di Cosenza

Caos Cassino. La società molla alla vigilia della gara di Cosenza

Una situazione debitoria ereditata dalla “gestione Tedesco” ha costretto gli attuali vertici societari ad uscire allo scoperto: “Ci troviamo costretti a rivedere i nostri piani”.

foto_tratta_da_sscassino.net

Cassino in difficoltà (foto sscassino.net)

Altro che rose e fiori. Altro che pensiero solo ai play-off. A Cassino l’aria che tira è pesante. Lo si apprende dal comunicato della società laziale: “La società azzurra comunica che è stato fatto notificare nei giorni scorsi, presso la propria sede sociale, dall’ex presidente, amministratore e socio sig. Giuseppe Tedesco, un decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo portante la richiesta di pagamento di un’ingente somma. Tale atto, attualmente al vaglio dei legali della società, si fonderebbe su una richiesta di presunti crediti afferenti la gestione del medesimo ex presidente. Questo nonostante diverse ed immani posizioni debitorie, tutte ereditate dal periodo relativo alla gestione Tedesco , siano state sinora affrontate dall’attuale proprietà con enorme dispendio di risorse finanziarie. Detta imprevista ed imprevedibile iniziativa, che si colloca in un momento delicatissimo e decisivo anche dal punto di vista sportivo, è tale da determinare irrevocabilmente il disimpegno della corrente proprietà, che in questi mesi ha dovuto anche sopportare, con grande amarezza, numerose richieste di denaro provenienti da soggetti dichiaratisi improvvisamente creditori solo al subentro della nuova gestione, avvenuto con il noto sofferto atto della notte del 23 Ottobre 2008. Alla luce di quanto sopra, considerato anche il perdurante disinteresse delle istituzioni locali, l’attuale proprietà, seppure con fortissimo rammarico, sarà impossibilitata a proseguire in quel percorso di ambizioso progetto sportivo e sociale di medio-lungo termine intrapreso”. Con quale spirito scenderanno in campo domani i giocatori di Patania? Di sicuro, dopo questo comunicato, lo spirito della squadra laziale non sarà al massimo. (c.b.)

Related posts