Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano è pronto: “Avanti Cosenza”

Toscano è pronto: “Avanti Cosenza”

Dopo la rifinitura il tecnico è convinto: “Se il Gela non dovesse vincere noi saremo in campo a festeggiare. Il Cassino? Squadra difficile da affrontare”.

toscano_sorridenteConcentrato al punto giusto, così come i suoi ragazzi. Era questa l’espressione del viso di Mimmo Toscano (37) questa mattina durante e dopo la rifinitura. “La squadra – dice il tecnico silano – è arrabbiata al punto giusto e vogliosa di chiudere i conti il prima possibile. Dovremo farci trovare pronti nel caso il Gela non dovesse vincere e questo loro lo sanno. Abbiamo tanta voglia di liberare la nostra gioia per la seconda promozione di fila”. Insomma una vigilia importante ma per Toscano diversa da quella dello scorso anno. “Non mi spiego il motivo e non conosco le differenze. Forse la tensione la sento più adesso che una stagione fa. Incassare due promozioni consecutive non è facile e piano piano mi rendo contro sempre di più che stiamo facendo qualcosa di straordinario”. Per il titolare della panchina del San Vito, anche da calciatore, tante le nottate insonni. A Casarano si vinse grazie ad un suo gol e il tecnico prova a spiegare le differenti sensazioni: “Quando scendi in campo è normale che vivi più intensamente la partita. Alla fine sono i calciatori a lottare, prendere le botte e ad andare dai tifosi. Da allanetore è diverso, perchè devi stare attento a tante cose. Questa attesa la vivo in maniera particolare perchè, nonostante le problematiche che abbiamo avuto (vedi infortuni e cambi di rosa a gennaio) siamo stati sempre costanti”. Prima di poter festeggiare c’è però di mezzo il Cassino degli ex Guzzo, Patania e Caligiuri. “Sono una squadra che ha cambiato molto e che in trasferta si esprime sempre bene subendo pochi gol. Dovremo stare concentrati e desiderosi di ripetere la gara fatta col Gela e con l’Andria. Se mettiamo in campo quella determinazione e quella cattiveria agonistica penso che non ce ne sia per nessuno”. Ultime battute sulla formazione: “Ho le idee abbastanza chiare, anche se un dubbio in avanti ancora lo ho”. Staremo a vedere ma tutti gli indizi sembrano portare alla formazione offensiva vista all’opera proprio contro il Gela. (Daniele Mari)

Related posts