Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il programma dela trentunesima giornata di LP2-C

Il Gela va a Noicattaro, mentre il Catanzaro sarà di scena a Barletta. In coda è decisiva Manfredonia-Val di Sangro. Oggi la Vigor potrebbe retrocedere matematicamente. 

gol_isola_liri_sandrocerrone.itLa giornata numero trentuno del campionato di Seconda Divisione girone C potrebbe emettere oggi due verdetti diametralmenti opposti. Il primo è quello della promozione del Cosenza, il secondo quello della retrocessione della Vigor Lamezia in serie D. I biancoverdi, infatti, perdendo contro l’Aversa Normanna si troverebbero tra i dilettanti se anche l’Isola Liri battesse il Monopoli. Nel frattempo il Gela, unica squadra ancora a poter alimentare sogni di primato (alquanto remoti, però) è di scena a Noicattaro. Il Catanzaro cercherà punti preziosi in chiave playoff, il nuovo obiettivo delle aquile. interessante anche la sfida tra Vibonese e Pescina. Ecco nel dettaglio ogni singolo match:
ANDRIA-MELFI: I padroni di casa hanno cambiato allenatore dopo la brutta striscia di risultati negativa delle ultime giornate. Hanno optato per una soluzione interna (Loconte, tecnico della Berretti) e non vogliono più sbagliare. Il Melfi scenderà in campo con la tranquillità di una squadra quasi salva.
BARLETTA-CATANZARO: La formazione di Sanderra a quota 37 può dirsi relativamente al sicuro da brutte sorprese, mentre i giallorossi provengono da una settimana  ricca di contestazioni da parte dei propri tifosi.
IGEA VIRTUS-SCAFATESE:  Classico match di fine stagione tra due formazioni di centro-classifica che oramai hanno poco da chiedere al campionato. I siciliani però farebbero bene a guardarsi dietro.
ISOLA LIRI-MONOPOLI: I ciociari devono vincere a tutti i costi se vogliono continuare a coltivare speranze di salvezza diretta, se non arrivassero i tre punti, sarebbero condannati a disputare i playout. I biancoverdi proveranno a gestire il vantaggio sulla zona calda sino al termine della stagione.
MANFREDONIA-VAL DI SANGRO: E’ paradossalmente la partita più importante della giornata, quella che vale maggiormente. E’ un vero e autentico spareggio per evitare i playoff. Al mmento gli abruzzesi partono con un punto di vantaggio, ma senza la penalizzazzione, i pugliesi sarebbero anche loro a quota 32.
NOICATTARO-GELA: Padroni di casa salvi e senza pretese, ma con l’obbligo di onorare fino alla fine il campionato. Se il Gela vince, rimanda la festa del Cosenza. Ma i siciliani davvero credono ancora nel primato?
VIBONESE-PESCNA VdG: Galfano ha strigliato i suoi a dovere nel corso della settimana per invertire il terribile trnd del girone di ritorno. Il Pescina vuole cogliere punti preziosi sperando di un capitombolo del Cassino al San Vito.
VIGOR LAMEZIA-AVERSA NORMANNA: Se i campani espugneranno il “D’Ippolito” e l’Isola Liri avrà la meglio sul Monopoli, la Vigor si ritroverà matematicamente il serie D. Da Lamezia sono andati via in sette, in panchina siederà in panchina Strangio, il preparatore dei portieri.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it