Tutte 728×90
Tutte 728×90

Moschella: “Troppo brutto per essere il vero Cosenza”

Moschella: “Troppo brutto per essere il vero Cosenza”

Il centrale difensivo confessa: “Abbiamo avvertito troppo la pressione”. E sul derby: “Al Ceravolo vittoria con promozione. Sarebbe da apoteosi”.

cosenza-cassino_17

Il difensore Iva Moschella (35)

Ivan Moschella (35) si presenta in sala stampa con il piglio del leader. Del resto, quando Parisi non gioca, è lui il capitano della squadra e da tale è giusto che si assuma le responsabilità. “Non era di certo questo il vero Cosenza. Nell’arco del campionato abbiamo dimostrato ampiamente di che pasta siamo fatti e di cosa siamo in grado di fare. Oggi con molta probabilità abbiamo avvertito troppo la pressione”. Gli avanti del Cassino hanno messo a dura prova il reparto da lui guidato e soprattuto su Mezgour e sugli esterni, Moschella e soci hanno sofferto molto. “Ci hanno messo in difficoltà più di quanto avvenga normalmente. Noi attaccavamo in molti ed in alcuni casi non siamo stati attenti ai compiti di copertura. Ci è mancata la solita solidità e l’ago della bilancia pende indiscutibilmente dalla loro parte”. La città a questo punto chiede un immediato riscatto nel derby di Catanzaro, sfida poco caricata fino ad oggi, ma improvvisamente diventata infuocata. “Non è una partita come le altre, se dicessi una cosa del genere mi si riderebbe dietro. Batterli significherebbe regalare ai nostri supporter una soddisfazione doppia: promozione e derby. Speriamo bene perché sarebbe fantastico”. (c.b.)

Related posts