Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Tifosi, scusateci. Ci rifaremo a Catanzaro”

Toscano: “Tifosi, scusateci. Ci rifaremo a Catanzaro”

L’allenatore reggino non si nasconde: “Salvo solo i primi venti minuti”. Poi confessa: “Volevamo festeggiare al San Vito. E’ stato un peccato”. 

cosenza-cassino_18

Mimmo Toscano (37) in sala stampa

Il suo volto la dice lunga. Voleva festeggiare e chiudere i giochi. Voleva farlo in casa Mimmo Toscano (37) davanti a diecimila spettatori. Purtroppo così non è stato e la festa dovrà essere rimandata. Questa l’analisi a fine gara dell’allenatore reggino. “Mi sono piaciuti i primi venti minuti. Poi, l’atteggiamento della squadra e soprattutto l’interpretazione psicologica è cambiata. Eravamo contratti, bloccati e ci siamo disuniti. Peccato non aver concretizzato quelle poche occasioni create”. Nella ripresa il tecnico ha preferito sostituire Catania. Uno dei giocatori più pimpanti. “Credo che fosse in difficoltà già prima dell’intervallo. Ho provato ad inserire un’altra punta e ad allargare Mortelliti sulla sinistra. Per quanto riguarda il cambio di Danti è perché non è riuscito ad incidere come speravo. Con Occhiuzzi, comunque, non era prevista nessuna staffetta”. Sull’ennesimo arbitraggio deludente Toscano è chiaro: “Era sempre in ritardo e lontano dall’azione. Credo che abbia sbagliato non solo con noi ma anche col Cassino”. Il pensiero, poi, va ai tifosi. “Mi dispiace non aver regalato loro l’ennesima gioia. E’ stato un peccato. Oggi tutti volevamo festeggiare. Faremo il possibile per rifarci da subito a Catanzaro. Ormai manca poco. Questa squadra è viva e lo dimostrerà rialzandosi subito come ha sempre fatto”. (er.pa.)

Related posts