Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catanzaro: Provenza ci stuzzica, “I nostri tifosi saranno decisivi come all’andata”

Catanzaro: Provenza ci stuzzica, “I nostri tifosi saranno decisivi come all’andata”

Il tecnico catanzarese: “Il Cosenza sta caricando di significato questa sfida. Proveremo a dare noi un segnale forte”. E poi precisa: “Mi godo i 104 punti in classifica. Perché i nostri risultati valgono doppio”.

provenza_in_sala_stampa

Nicola Provenza (48) tecnico giallorosso

Ha fatto miracoli in questa stagione. E del resto, dopo i deludenti risultati delle ultime settimane, è stato l’unico ad essere risparmiato dai tifosi giallorossi. Stiamo parlando di Nicola Provenza (48), tecnico del Catanzaro, che ha parlato sulle colonne del quotidiano Calabria Ora della prossima sfida di scena al “Ceravolo”. Una partita diversa dalle altre. Provenza esordisce così. “Il Cosenza sta cercando di caricare di significato questa sfida. La squadra rossoblu vuole reagire dopo la sconfitta contro il Cassino e sappiamo bene che verrà con lo scopo di vincere e chiudere il campionato. Da parte nostra proveremo a dare noi un segnale importante per dare una grande soddisfazione ai nostri tifosi. Di certo saranno di fronte due squadre con motivazioni molto importanti”. Su che derby sarà, il tecnico non ha dubbi. “Combattuto sicuramente. Penso che sia giusto che la mia squadra si presenti alla gara come fatto all’andata. Questa è una partita che non ha bisogno di essere caricata. I giocatori sanno quanto vale una gara del genere. Non c’è bisogno di spiegare nulla a nessuno”. E sul fattore campo sottolinea. “Dobbiamo augurarci che il pubblico, così come all’andata per quel gesto particolare, sia protagonista anche domenica. Avere il dodicesimo uomo in campo è fondamentale”. Poi, in chiusura, Provenza precisa. “Mi godo questi 104 punti fatti. E si perché i miei 52 punti conquistati valgono doppio: sono tutti sudati”. Una frase da interpretare. Quasi a voler mandare una stilettata al Cosenza di Toscano. Ormai l’aria di derby si respira lontano un miglio. Non si aspetta che il fischio d’inizio per dare il via alle danze. (c.c.)

Related posts