Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calcio giovanile: a Cosenza stage di Lazio e Juventus

Calcio giovanile: a Cosenza stage di Lazio e Juventus

Piccoli talenti sotto osservazione. Giulio Coletta, responsabile del settore giovanile della Lazio ha visionato tanti ragazzi provenienti da tutto il meridione. Al Real Cosenza stage della Juventus con Ciccio Marino.

la_lazio_al_marca_fotogazzettadelsud

La Lazio al Marca fotogazzettadelsud

Il Centro sportivo Marca ha ospitato il raduno di giovani calciatori (nati negli anni ’93, ’94 e ’95), tenuto dalla Lazio del presidente Claudio Lotito. L’evento è stato organizzato dalla Seven Team Football Managment srl, in collaborazione proprio con la società Marca, gestita da Gigi Marulla e Andrea Cariola. A parlare in maniera approfondita della manifestazione è stato il quotidiano Gazzetta del Sud. Oltre agli elementi provenienti dai vivai cosentini, sono stati visionati giovani appartenenti a società di Napoli, Brindisi, Palermo, Sciacca, Bovalino. Dunque, una buona fetta del Mezzogiorno è stata passata al setaccio degli emissari della Lazio. La Lazio, è risaputo, fa del vivaio un punto di forza. Basti pensare a De Silvestri oltre a quel Federico Macheda dalla Lazio passò giovanissimo al Manchester United di Alex Ferguson. Lo stage è stato tenuto da Giulio Coletta, responsabile del settore giovanile della società biancoceleste. I giovani selezionati saranno contattati dagli uffici della Seven Team Football Management e verranno ospitati a Formello per un provino di cinque giorni con la società capitolina.
STAGE JUVENTUS. Mentre ottanta talenti “in erba” hanno preso parte al raduno organizzato dalla Juventus presso la struttura del Real Cosenza, gestita dal presidente Vincenzo Perri, che ha ospitato gli osservatori bianconeri, capitanati da Ciccio Marino, ex bandiera del calcio cosentino. Insieme a lui, l’altro talent-scout bianconero, Gianni Mazzella. Presenti i ragazzi appartenenti alle categorie Giovanissimi ed Esordienti (’95-’96). Diverse società hanno preso parte allo stage. Non solo cosentine. Anche se la rappresentanza bruzia era abbastanza nutrita: Real Cosenza, Polisportiva Azzurra, Interboys Belmonte, Castrolibero, Sporting Corigliano, Pro Cosenza, Rende, Popilbianco, Scicchitano Castrovillari, Terme Luigiane e Dopolavoro Paola. E, come riportato sempre da Gazzetta del Sud, dalla Calabria sono arrivate anche altre due compagini: la Valandi (di proprietà del giocatore della Reggina Calcio, Francesco Cozza) e il Catanzaro Lido. La Campania è stata rappresentata da un team di Salerno: l’Angri. Doppia spedizione infine, dalla Sicilia, presente con la Pro Curcuraci Messina e un’altra compagine peloritana. Tanti i ragazzi di qualità ammirati da Ciccio Marino e Gianni Mazzella. Nei prossimi giorni i partecipanti conosceranno il verdetto.

Related posts