Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catanzaro-Cosenza: i precedenti

Catanzaro-Cosenza: i precedenti

Oggi al Ceravolo di scena il 20° derby in partite di campionato. Soltanto una vittoria per i silani 59 anni fa (stagione 1949/50). L’ultima sfida, 19 anni fa, finì 0-0 con scontri fuori dalla stadio. 

formazione_cosenza_1949-50

59 anni fa l’ultimo successo al Ceravolo

Il Cosenza ha disputato a Catanzaro, in partite di campionato, 19 derby, vincendone, purtroppo, solo uno. Cinque i pareggi ottenuti, 13 le sconfitte; 39 le reti subite contro le otto realizzate. Il primo incontro nel campionato di prima divisione 1930-31, e fu subito una sconfitta per 2-1. Ne seguirono altre tre (2-1, 4-0, 8-0). Nel 1945-46 in serie C il primo pareggio per 0-0; stesso risultato nel campionato successivo di serie B. Nel 1948-49 arriva la quinta sconfitta con un tondo 3-0. Nel 1949-50 la prima ed unica gioa per i “lupi” silani: il 19 marzo, il Catanzaro è battuto per 1-0 con una rete di Begnini al 25′. Seguono tre sconfitte per 2-0, 3-2 e 1-0. Nel 1958-59 i silani ottengono il terzo pareggio, questa volta per 1-1 con reti di Rambone al 57′ e Ardit al 68′. Identico risultato nel 1961-62 in serie B: segna Florio al 68′ per i giallorossi; a 9′ dal termine, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Compagno dalla bandierina calcia uno spiovente ingannatore. Il portiere catanzarese Musci ha il pallone sulle mani ma la sfera, appena sfiorata, schizza sulla nuca del terzino Raise e termina beffardo nel sacco. Seguono ben cinque sconfitte, tre in serie B e due in serie C1, per 1-0, 2-0, 4-1, 2-0 e 3-0. Nel 1989-90 in serie B l’ultimo derby che fece registrare solo seimila spettatori. Il 19° incontro di campanile non riserva particolari emozioni ed il pareggio, quasi scontato, accontenta solo il Cosenza che aggancia al quart’ultimo posto (23 punti) il Licata. Senza speranze il Catanzaro, fanalino di coda con 17 punti. Da segnalare dopo l’incontro scontri con una decina di contusi tra gli agenti delle forze dell’Ordine. (Ernesto Pescatore)

Questo il tabellino dell’ultimo derby (28ª Giornata – 18.03.90):
CATANZARO-COSENZA 0-0
CATANZARO: De Toffol, Corino, Martini, Rispoli (63′ De Vincenzo), Sarracino, Miceli, Cotroneo, Mauro I, Lorenzo, Rebonato (58′ Mollica), Palanca. A disposizione: Fabbri, Elli, Criniti. All. Fausto Silipo.
COSENZA: Di Leo, Marino, Lombardo, Celano, Napolitano, De Rosa, Marulla (89′ Storgato), Castagnini, Padovano, Muro, Galeazzi. A disposizione: Brunelli, Di Vincenzo, Marra, Nocera. All. Gianni Di Marzio.
ARBITRO: Di Cola di Avezzano (AQ).
NOTE: giornata di sole. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 6.000 circa. Paganti 3.807 per un incasso di £. 48.780.000; abbonati 722 per una quota partita di £. 10.447.826. Circa 400 i tifosi cosentini, che hanno occupato tutta la curva est. Calci d’angolo 8-2 (primo tempo 5-2) per il Catanzaro. Ammoniti: Padovano per proteste, Celano per fallo su Palanca, Miceli per fallo su Celano, Rispoli per fallo su Padovano, Di Leo per comportamento non regolamentare. Al 62′ Rispoli ha dovuto abbandonare il terreno di gioco dopo una caduta sul bordo della pista di atletica. In tribuna due inviati dell’Ufficio Indagini, Martusciello e D’Amato. Assenti gli squalificati Caneo e Bressi. Dopo l’incontro si sono registrati scontri tra le opposte tifoserie; il massiccio schieramento di forze dell’Ordine ha comunque consentito di evitare contatti diretti tra catanzaresi e cosentini. Da segnalare soltanto una decina di contusi tra gli agenti delle forze dell’Ordine.

Related posts