Tutte 728×90
Tutte 728×90

Numeri: al Cosenza manca un punto per la Prima Divisione

Numeri: al Cosenza manca un punto per la Prima Divisione

Domenica prossima, contro il Melfi, ai silani basta un punto per festeggiare matematicamente il salto di categoria.

festa_a_catanzaro_foto_rosito

Festa rossoblù al Ceravolo foto rosito

II tanto atteso derby tra Catanzaro e Cosenza termina a reti inviolate come vent’anni fa, quando i lupi affrontarono per l’ultima volta le aquile allo stadio Ceravolo. Ancora una volta il Cosenza non riesce ad ottenere l’intera posta in palio, in casa del Catanzaro, che ormai manca da quasi sessant’anni. Infatti i silani, in campionato, soltanto una volta riuscirono a conquistare la vittoria al Ceravolo nel lontano 1949-50. Era il 19 marzo quando i lupi si imposero per 1-0 grazie ad una rete realizzata da Begnini al 25′. Nei restanti derby disputati in campionato, finora a Catanzaro, i rossoblù per ben 13 volte sono tornati a casa con un pugno di mosche e in 6 circostanze sono riusciti ad ottenere un punto.  E’ la 20esima volta che Cosenza e Catanzaro si affrontano nello stesso campionato. La bilancia pende a favore dei giallorossi che per ben 11 volte ad 8 sono riusciti a posizionarsi davanti ai cugini. Soltanto in un’occasione nella stagione 1945-46 le due formazioni sono arrivate alla fine del torneo appaiate in classifica con 27 punti. Il risultato di oggi è la terza volta che si verifica nelle sfide tra Catanzaro e Cosenza. Infatti rossoblù e giallorossi, ottennero lo stesso risultato anche nel 45-46 e 46-47 quando anche in quelle occasioni le gare finirono a reti inviolate. Adesso al Cosenza di Mimmo Toscano manca soltanto un punto per festeggiare la matematica promozione in Prima Divisione che, molto probabilmente, arriverà domenica prossima quando i lupi affronteranno allo stadio San Vito il Melfi e poi davvero tutti i tifosi rossoblù potranno finalmente esultare per il meritato salto di categoria. (Antonello Greco)   

Related posts