Tutte 728×90
Tutte 728×90

Provenza: “Il Catanzaro meritava qualcosa in più”

Provenza: “Il Catanzaro meritava qualcosa in più”

Il tecnico recrimina sulle due traverse colpite nel primo tempo: “Abbiamo prodotto sicuramente di più del Cosenza”. E poi precisa: “Noi abbiamo provato a vincerlo questo derby”.

mister_provenza2

Il tecnico giallorosso Nicola Provenza (48)

Ha lo sguardo perso nel vuoto. Starà ripensando a quelle due traverse che, secondo i giallorossi, meritavano miglior sorte. A fine gara questa l’analisi del tecnico Nicola Provenza (48): “Nel primo tempo è stato un Catanzaro volitivo. Abbiamo cercato sempre di arrivare alla conclusione in più di una circostanza”. E’ proprio nella prima frazione che i giallorossi hanno provato a rendersi pericolosi. Una tattica studiata alla vigilia. “Volevamo iniziare col piglio giusto e ci siamo riusciti. Abbiamo avuto delle ottime occasioni ma siamo stati poco fortunati. Il Catanzaro, secondo me, meritava qual cosina in più per le due traverse colpite. Nel primo tempo abbiamo prodotto sicuramente di più del Cosenza. Poi, nella ripresa abbiamo avuto l’occasione di Iannelli su cross di Corapi. Insomma, noi abbiamo provato a vincerlo questo derby”. Quasi a voler dire che il Cosenza ha giocato prettamente per il pari. Nella ripresa i giallorossi si sono adeguati al ritmo dei silani ed il pareggio sembra stare bene a tutte e due. “Gli alti ritmi che abbiamo mantenuto nel primo tempo non ci hanno permesso di essere brillanti nella ripresa. Ho chiesto ai miei di restare equilibrati senza correre rischi. Certo, fino ad un certo punto abbiamo giocato senza calcoli e, ripeto, per vincere. Poi, alla fine, inconsapevolmente ci siamo accontentati del pari. I passi falsi dell’ultimo periodo, racchiusi tutti nello stesso periodo, ci ha un po’ segnati. In mezzo al campo, ad un certo punto, abbiamo accusato un po’ di fatica. Forse perché ci sono alcuni giocatori che devono rifiatare dopo l’ottimo campionato giocato”. Chiusura dedicata al Cosenza. “Affrontavamo la capolista. Conoscevamo la forza del Cosenza. Eppure il Catanzaro meritava qualcosina in più”. (c.c.)

Related posts