Tutte 728×90
Tutte 728×90

Palumbo: “Il San Vito non ci fa paura”

Palumbo: “Il San Vito non ci fa paura”

Il tecnico del Melfi: “Spero che a fine gara sia il Melfi, sia il Cosenza possano festeggiare la conquista dei rispettivi obiettivi”. E sulla capolista commenta: “E’ una promozione pulita e meritata”.

curva_sud

Domani al San Vito si prevede il pienone

Dopo il pareggio esterno al “Ceravolo” arriva il Melfi a far visita alla truppa di Toscano per quella che sarà la penultima partita della regular season. Il Cosenza è distante un solo punto dal traguardo della Prima Divisione. I lucani, invece, dopo un ottimo girone di ritorno, sperano di non dover ricorrere alla lotteria dei play-out per guadagnare una meritata permanenza. Cosenzachannel.it alla vigilia del match del San Vito ha sentito l’allenatore ospite, Giuseppe Palumbo (47). Il tecnico spera che il risultato di domani sorrida ad entrambe. “Domenica mi aspetto una gran bella partita. Al 90° spero che sia il Melfi, sia il Cosenza possano festeggiare la conquista dei rispettivi obiettivi”. Per il tecnico lucano quindi, non è da escludere un risultato favorevole in casa della capolista. “Affronteremo la gara con la massima concentrazione – precisa Palumbo -cercheremo di pressare il loro portatore di palla in qualsiasi zona del campo”. Al coach del Melfi non preoccupa l’immensa cornice di pubblico che domani assieperà le gradinate del San Vito. “Ci è stato comunicato che ci sarà il tutto esaurito ma la cosa ci preoccupa poco. A dire il vero non abbiamo il tempo di pensare alle emozioni perché la posta in palio è troppo importante. Ho detto ai miei giocatori che se si vuole ottenere un risultato positivo non si dovrà abbassare la guardia in nessuna occasione”. A proposito di formazione ospite, il Melfi sarà orfana di ben tre elementi. In settimana, infatti, il giudice sportivo ha squalificato i difensori Gabrieli (28) e Sciannamè (22) e il centrocampista Tufano (25). “Sono assenze importanti ma abbiamo una buona rosa e chi scenderà in campo non farà certo rimpiangere gli indisponibili”. La chiusura di Palumbo è dedicata alla squadra di Toscano. “Sul Cosenza ormai è stato detto tutto. I risultati ottenuti da questo gruppo parlano chiaro. Sono in testa dall’inizio della stagione e hanno mandato un chiaro segnale alle inseguitrici nei momenti topici della stagione. Promozione più che meritata”. (Stefano Sicilia)

Related posts