Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mirabelli rasato da Catania. Arieta: “La festa è appena iniziata”

Mirabelli rasato da Catania. Arieta: “La festa è appena iniziata”

Il diggì paga pegno e il centrocampista fa da “parrucchiere”. Il massaggiatore-ultrà non sta nella pelle: “La dedica è tutta per i tifosi. Oggi al San Vito è stato fantastico”.

arieta

Per Felice Arieta è una gioia incontenibile

Mirabelli paga pegno. A promozione acquisita il diggì è costretto a farsi rasare i capelli da un “parrucchiere” d’eccezione: Lele Catania. Il giocatore negli spogliatoi ha messo mano ad un rasoio ed ha tagliato in un colpo solo la folta capigliatura del direttore Mirabelli. Intanto, a fine gara tra i più scatenati in campo è stato senza dubbio il massaggiatore Felice Arieta. Lui, tifoso doc, a fine partita ha afferrato un bandierone facendo il giro del campo e raccogliendo gli applausi dei 15.000 del San Vito. “Ripartiamo da qui e da questa bellissima giornata – spiega un affaticatissimo Arieta – la festa è appena iniziata e ne vedrete delle belle”. Il massaggiatore-ultrà salta e balla con i protagonisti della partita che ha decretato il Cosenza campione. “La dedica è tutta per questo meraviglioso pubblico, spero che anche nella prossima stagione possiamo ritrovare uno stadio gremito in ogni ordine di posto. Ora, però, via ai festeggiamenti!”. Ed una marea di tifosi hanno invaso le vie cittadine. Molti sono a piazza Fera ma si stanno dirigendo in piazza Prefettura dove è giunta la squadra. Parisi e compagni dai balconi della Provincia di Cosenza stanno ricevendo l’applauso dei tanti tifosi. Ma altri sono in arrivo. La muraglia rossoblù è pronta a fare festa. (Stefano Sicilia)

Related posts