Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza sogna una grande in Coppa Italia

Il Cosenza sogna una grande in Coppa Italia

I silani, a differenza della passata stagione, potranno partecipare alla Tim Cup 2009/2010. In caso di passaggio del primo turno i rossoblù troverebbero un club di serie B e successivamente di serie A.

curva_sud_cosenza-melfi

Il Cosenza si gode la promozione in LP1

Il Cosenza è in Prima Divisione, ormai è assodato. L’anno scorso toccò al Benevento, domenica scorsa è toccato al Cosenza festeggiare la promozione. Un traguardo che permette ai silani di presentarsi ai nastri di partenza della Tim Cup 2009/2010 e di potersi confrontare anche con squadra di serie A e B. Così come successo, proprio ad inizio di questa stagione, al Benevento del presidente Vigorito. I campani hanno esordito battendo il Legnano (3-1) nel primo turno. Successivamente si sono sbarazzati, ai calci di rigore, del Treviso. Soltanto al terzo turno si sono arresi di fronte allo strapotere della Lazio. La Coppa Italia, com’è ormai noto, ha cambiato sistema. Al primo turno accedono i club non appartenenti alla Lega Calcio (24 di Prima Divisione, 4 di Seconda Divisione e 8 di Serie D). Al primo turno giocano in casa le 18 squadre di Prima Divisione che erano in Serie B o in Serie C1 nella stagione precedente, mentre in trasferta le 6 neopromosse dalla Seconda alla Prima Divisione, le 4 squadre di Seconda Divisione e le 8 squadre di Serie D. Attenzione, però, possono anche esserci delle eccezioni. Vedi Mezzocorona – Pescara (giocata in casa del Mezzocorona) e Cremonese – Reggiana (giocata a Pizzighettone anziché a Cremona). Le società, di comune accordo, possono anche decidere di cambiare. Poi nei turni successivi entrano le squadre di serie B e poi quelle di A. Insomma, il Cosenza dopo aver ritrovato il calcio che conta vuole confrontarsi con piazze prestigiose. E la Tim Cup può essere la competizione giusta anche per ritrovare derby dal sapore antico come quello contro la Reggina. Ma ai nastri di partenza ci saranno anche Crotone e Catanzaro. L’inizio della competizione è previsti nella prima decade di agosto. (p.b.)

Related posts