Tutte 728×90
Tutte 728×90

Braca: “Cosenza, ho voglia di vincere ancora con questa maglia”

Braca: “Cosenza, ho voglia di vincere ancora con questa maglia”

Il difensore: “Dopo un campionato incredibile godiamoci la festa. Il futuro? Io ho un altro anno di contratto e quindi sono tranquillo. Voglio vincere ancora qui a Cosenza”.

roccia_braca

La “roccia” rossoblù Errico Braca (34)

Archiviato il campionato, Errico Braca (34)  in questi giorni si sta dedicando principalmente alle feste. Ieri, insieme ad Occhiuzzi ha formato una coppia di beach volley fenomenale oltre che vincente (contrapposta a quella Bernardi-Catania). Il difensore, però, ci tiene a sottolineare che il clima gioioso che si respira non farà in modo che manchi l’impregno domenica prossima ad Avezzano: “Mi sembra giusto festeggiare degnamente un risultato così importante. Anche se dico la verità tutti noi ci stiamo preparando per la gara col Pescina perchè ci teniamo a finire solitari in vetta alla classifica”. Per Braca vincere il campionato di C2 non è una novità eppure confessa che una festa ed un entusiasmo così forte, come quello di ques’anno, è difficile trovarlo altrove. “E’ da quando ho visto le immagini della gara del Cosenza col Bacoli dell’anno scorso che pensavo a questo momento. E’ stato fantastico viverlo in prima persona. L’entusiasmo che si è creato di nuovo a Cosenza e per noi calciatori è motivo di orgoglio”. Mettendo da parte questo campionato, si inizia a pensare al prossimo. “Sinceramente ci penso poco anche perchè ho un altro anno di contratto col Cosenza e quindi mi sento tranquillo. Spero di vincere anche la C1 con questa maglia”. Per vincere un campionato difficile come quello di Prima Divisione ci sarà certamente bisogno di rinforzi, di questo ne è convinto anche la “roccia”. “Certo, per formare una squadra vincente anche l’anno prossimo ci servirà gente di categoria che venga a darci una mano. Ma io concordo con quello che ha detto ieri capitan Parisi, tutto questo gruppo meriterebbe la riconferma per l’anno prossimo. Trovare un gruppo unito non è facile per niente”. Nel concludere l’intervista Braca precisa. “Scusate ma il tempo a nostra disposizione è scaduto. Sta iniziando l’atro set e Occhiuzzi e Ambrosi mi aspettano”. Pochi dubbi sul punteggio finale. (Daniele Mari)

Related posts