Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sfottò e gavettoni: al Sanvitino è la serenità a farla da padrone

Sfottò e gavettoni: al Sanvitino è la serenità a farla da padrone

La squadra oggi pomeriggio ha svolto la consueta sgambatura infrasettimanale. A segno Occhiuzzi, Catania, Galantucci e Musacco (2).

allenamento_estivo2

I rossoblù si allenano sotto il sole

Partitella in famiglia questo pomeriggio per Parisi e soci sul terreno di gioco del Sanvitino. Più che un test per capire quali uomini mandare in campo domenica prossima a Pescina è stata un sgambatura nel segno dell’allegria e del divertimento. L’allenamento è stato diretto dal professor Roberto Bruni che in questi giorni sta sostituendo Mimmo Toscano volato in Sardegna, insieme a Michele Napoli ea suo fratello Michele, per far visita al tecnico del Cagliari Allegri. Formate due squadre, sono state schierate le seguenti formazioni. Con la pettorina gialla: Guizzetti tra i pali; Bernardi, Parisi, Moschella e Chianello sulla linea difensiva; Occhiuzzi, Battisti, Profeta e Ramora in mezzo al campo; Galantucci e Polani a formare la coppia d’attacco. Dall’altra parte: Ambrosi, De Simone (Berretti), Braca, Viola (Berretti), Musacco, Ramora De Rose, Fabio, Salandria (Berretti), Danti, Viscardi (Berretti). Il primo tempo si è concluso con il risultato di 3-0 in favore degli uomini con la pettorina gialla grazie alle reti realizzate da Catania, Occhiuzzi e Galantucci. Nella ripresa Bruni ha effettuato qualche cambiamento invertendo Braca con Parisi, Fabio con Profeta, Ramora con Catania e Ambrosi con Guizzetti. Nella seconda frazione di gioco Musacco si è reso autore di una bellissima doppietta, fissando il punteggio sul 3-2. Non hanno partecipato alla sgambatura Mortelliti e Morelli. L’attaccante rossoblù è rimasto a riposo per una botta ricevuta nella gara di domenica scorsa sulla tibia della gamba destra e sicuramente non sarà tra i disponibili per la trasferta di Pescina. Morelli, invece, ha avuto un permesso dalla società per la nascita della primogenita. Da segnalare, infine, grande allegria anche tra gli addetti ai lavori che durante la partitella si sono rinfrescati lanciandosi gavettoni.   (Antonello Greco)

 

Related posts