Tutte 728×90
Tutte 728×90

Moggi jr: “Sono molto legato al Cosenza e ai Pagliuso”

Il procuratore, figlio di Big Luciano, parla della promozione del Cosenza: “E’ una piazza importante che meritava già da tempo altri palcoscenici”. 

alex_moggi

Il procuratore Alessandro Moggi (37)

Lo scandalo Gea ha investito tutti. E molti ne sono usciti con le ossa rotte. Tutti tranne Alessandro Moggi (37) che è rimasto nel mondo del calcio ed è uno dei procuratori di spicco a livello mondiale. Moggi jr, figlio di Big Luciano, è stato intervistato dal Quotidiano della Calabria al quale ha raccontato il suo legame con il Cosenza calcio. “Ritornare qui fa un certo effetto -. Sono molto legato a Cosenza e soprattutto alla famiglia Pagliuso”. Moggi va poi nello specifico. “Tornare qui è stato come fare un tuffo nel passato. Vedere gente con la quale ho passato e condiviso momenti importanti è stato bello. Mi dispiace per quanto accaduto nel 2003. Cosenza e i cosentini non lo meritavano”. Poi, quando qualcuno gli ricorda che Cosenza non è mai stata in serie A ma vorrebbe arrivarci per il centenario, Moggi sottolinea.  “Mi sono sempre domandato come è stato possibile che non si sia riusciti a portare una piazza come Cosenza in serie A. Certo, è bello rivedere entusiasmo. Ripeto, Cosenza è una piazza importante e spero che salga e arrivi il più lontano possibile”. Così parlò Alessandro Moggi. (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it