Tutte 728×90
Tutte 728×90

Morrone: “Fiore, accetta Cosenza”

Morrone: “Fiore, accetta Cosenza”

Il capitano del Parma, cosentino doc, si rivolge al giocatore fermo da un anno: “Spero che alla fine questo matrimonio si faccia. Cosenza è la piazza giusta per rimettersi in corsa”.

morrone_duella_con_del_piero

Morrone duella con Del Piero

Ubriaco di gioia. Il Parma, ieri, ha festeggiato il ritorno in serie A. Capitano degli emiliani il centrocampista cosentino, Stefano Morrone (30), che è intervenuto nel corso della trasmissione Diretta Radio Sport su Rlb. “Sono contentissimo. Ho festeggiato fino a tarda notte. Ho fatto festa doppia. E si perché ho festeggiato il ritorno del Parma in serie A e del Cosenza in Prima Divisione. Meglio di così quest’anno non poteva andare”. Seppur lontano da casa, Morrone si è sempre interessato alle sorti del Cosenza. “Meritavamo di ritornare nel calcio che conta. In Prima Divisione affronteremo club importanti ma sarà ancora più suggestivo vincere al cospetto di club blasonati. Quest’anno, purtroppo, ho potuto vedere soltanto il derby d’andata tra Cosenza e Catanzaro. Dico la verità. Più che altro ho visto lo spettacolo del San Vito perché la partita è stata molto deludente”. Nei giorni scorsi il Corriere dello Sport ha parlato di un possibile ritorno di Morrone a Cosenza. “Si, sono sincero. Il giornalista mi ha chiesto qual è il mio sogno nel cassetto. Gli ho risposto semplicemente: essere il capitano del Cosenza in serie A”. Un amore infinito quello del centrocampista, ora capitano del Parma, verso la squadra della sua città. “Sono troppo legato al Cosenza. Quei colori li sento dentro e resteranno per sempre dentro di me”. Capitolo acquisti. Il Cosenza prova a tentare Fiore. Morrone consiglia. “Spero che alla fine questo matrimonio si faccia. Credo che il fatto che Stefano Fiore sia rimasto fermo per un anno sia una cosa incredibile. Rimango davvero senza parole. Un campione come lui merita categorie importanti. Credo, però, che Cosenza sia la piazza ideale per rimettersi in gioco e provare a riportare il Cosenza in serie B. Ripeto, spero davvero che il matrimonio si faccia”. Chiusura con appuntamento. “A giugno scendo. Non vedo l’ora di ritornare a casa”. (Piero Bria)

Related posts