Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano: “Resto se c’è un obiettivo. Può essere anche la salvezza”

Toscano: “Resto se c’è un obiettivo. Può essere anche la salvezza”

Il tecnico ammette di avere ricevuto delle proposte, ma ribadisce che Cosenza è la sua prima scelta. “Devo troppo a questa società”.  

toscano_estivo_in_lungoMimmo Toscano chiarisce la sua posizione parlando a viso aperto con i giornalisti presenti questo pomeriggio in sala stampa. “E’ vero che sono seguito da altri club, ma per il momento non ho intenzione di lasciare Cosenza, ma capace che tra quindici giorni cambi idea”. Il tecnico però non si ferma qui e spiega le sue argomentazioni. “Non riesco a valutare nessuna telefonata perché sono troppo riconoscente nei confronti di questa dirigenza, ma come ogni altro aspetto quelli che saranno gli esiti del CdA del 29 maggio. Sia chiaro che io voglio restare qui, ma lo farò se ci sarà un obiettivo da raggiungere che sia chiami promozione, playoff o anche salvezza. Se mi si daranno poche certezze allora il discorso  potrebbe essere diverso”. Non ha peli sulla lingua l’allenatore più vincente della storia rossoblù e lancia un messaggio agli imprenditori della città: “Sarebbe un grosso errore decidere di non avvicinarsi a questa società. Se non lo si fa ora, quando?”.  Afrrontando discorsi più prettamente sportivi, non c’è voglia di andare in vacanza. “C’è da vincere la Supercoppa. Vogliamo riuscire laddove abbiamo fallito nella Poule Scudetto l’anno scorso. Conosco molto bene i trainer di Figline e Varese, con loro mi sento spesso. I gialloblù hanno accusato la nostra stessa flessione, mentre i biancorossi hanno sudato il primato sino all’ultimo secondo. Questo fattore potrebbe privilegiarli”.

 

Related posts