Tutte 728×90
Tutte 728×90

“Colora la città e la provincia rossoblù”: lunedì scade termine

“Colora la città e la provincia rossoblù”: lunedì scade termine

La Giuria si riunira’ lunedi’ prossimo per un primo esame del materiale gia’ pervenuto. Sempre lunedi’ 25 maggio scade il termine per segnalare uno striscione.

citta_colorata_3Calcio e solidarieta’. “Colora la citta’ e la provincia di rossoblu”, il grande concorso popolare promosso dalla Provincia di Cosenza (sponsor ufficiale del Cosenza Calcio), e dal leader del Movimento Diritti Civili, consigliere provinciale e vecchio tifoso dei Lupi, Franco Corbelli, per imbandierare la citta’ bruzia e la provincia, per festeggiare la promozione del Cosenza 1914 in C1, abbinato ad una iniziativa di solidarieta’ a favore dei bambini dell’Abruzzo, colpiti dal terremoto e rimasti senza casa, va avanti con grande successo e partecipazione e si avvia al rush finale.  Ancora pochi giorni per poter partecipare al grande concorso popolare che mette in palio decine di abbonamenti (per la stagione calcistica 2009-2010 dei Lupi in serie C1) per i primi cinque classificati. A giudicare il materiale pervenuto sara’ una giuria tecnica composta dai giornalisti sportivi delle maggiori testate regionali calabresi. Il comitato organizzatore e’ presieduto dal presidente dell’Amministrazione Provinciale, Mario Oliverio, e ne fanno parte il Capo di Gabinetto della Provincia, Gino Rinaldi, il consigliere Franco Corbelli, il presidente del Cosenza, Damiano Paletta, il vice presidente Pino Citrigno, l’amministratore delegato Pino Chianello, il direttore generale Massimilano Mirabelli. La Giuria si riunira’ lunedi’ prossimo nella sala conferenze della Provincia, per un primo esame del materiale gia’ pervenuto. Sempre lunedi’ 25 maggio scade il termine per segnalare uno striscione, un balcone, un’idea, una trovata rossoblu’, per partecipare al concorso. Potranno partecipare anche i cosentini di fuori regione, in Italia e all’estero. Una simile iniziativa venne promossa con grande successo, dallo stesso Corbelli, nel campionato 1987-88, l’anno della storica promozione del Cosenza dalla C1 alla Serie B. Il leader di Diritti Civili oggi rivolge “un nuovo, ultimo appello ai tifosi e agli sportivi a mobilitarsi, a partecipare al grande concorso per festeggiare la seconda, storica consecutiva promozione dei Lupi in Serie C1, cosi’ come accadde in occasione delle altre grandi promozioni. Auspico e chiedo ai tifosi di non far calare l’attenzione e l’entusiasmo su questa eccezionale promozione del Cosenza. La citta’ e la provincia continuino a creare il clima di festa e di entusiasmo come avvenne lo scorso anno e, in modo straordinario e popolare, nel 1988. Oggi c’e’ un motivo, molto importante, in piu’: la solidarieta’ abbinata alla festa del Cosenza. La Provincia di Cosenza infatti il 29 maggio, in occasione della premiazione delle idee rossoblu’ piu’ simpatiche, singolari e originali, fara’ partire per L’Aquila un mezzo carico di regali sportivi (magliette, pantaloncini, scarpette, palloni, tute…) per i bambini rimasti, dopo il terremoto, senza casa e che vivono da allora nelle tendopoli”.

Related posts