Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sganga confessa: “C’è un contenzioso ma sarà risolto a breve”

Il commercialista, in esclusiva su Ten, ha precisato: “Il tutto è riconducibile alla vecchia gestione del Rende. Ma entro tre mesi sono convinto che vinceremo la causa”. E poi confessa: “Ho suggerito io le dimissioni del CdA”.

giorgio_sganga

Il commercialista Giorgio Sganga

E’ lui a muovere i fili di tutto. Il vero “stratega” di un’operazione senza precedenti a Cosenza. Giorgio Sganga, segretario nazionale dell’Ordine dei Commercialisti, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Ten in cui ha cercato di mettere in chiaro molti punti. Iniziando dai debiti. “Questa società è pulita – ha affermato Sganga -. Ha ragione Mirabelli a ribadirlo con forza. L’unico, reale, problema riguarda un contenzioso di 4-5 milioni di euro con il Fisco riconducibile alla vecchia società (quella del Rende per intenderci, ndr). Ma, attenzione, è un problema risolvibile e di cui nessuno deve preoccuparsi. Sono un professionista del settore e posso assicurarvi che il tutto finirà per il meglio. Voglio chiarire, a tal proposito, che i 12 punti su cui è incentrata la causa non reggono. La giustizia tributaria è una cosa seria. Vedrete che, nel giro di tre mesi e quindi prima dell’inizio della nuova stagione, tutto si risolverà per il meglio”. Sganga tranquillizza gli imprenditori che vogliono avvicinarsi ad un progetto che ha bisogno di essere sostenuto. E poi precisa. “Si, sono stato io a consigliare le dimissioni del CdA. Del resto era un atto dovuto per cercare di risvegliare le coscienze di tutti”. E a chi gli chiede cosa lo ha portato ad avvicinarsi al Cosenza calcio, lui risponde. “L’amore per la nostra terra. Due anni fa sono stato interpellato da amici e clienti. Uno di questi si chiama Pino Chianello, mio amico d’infanzia. La sua passione oltre alla sua competenza, ma anche quella degli altri soci, mi hanno convinto a dargli una mano”. (p.b.)
continua 1/3

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it