Tutte 728×90
Tutte 728×90

Minivolley: il Regolamento della Festa Regionale a Bisignano

Prima festa Regionale del Minivolley “Città di Bisignano”: ecco il regolamento

Art. 01: Possono partecipare all’attività del MINIVOLLEY squadre appartenenti a Società affiliate a Federazioni Sportive, Enti di Promozione, Istituti scolastici o Gruppi liberamente formatisi. Tutte le Società, Gruppi o Scuole che intendono partecipare devono essere affiliati alla F.I.P.A.V., osservando le relative norme e compilando i previsti moduli di tesseramento.

Art. 02: LIMITI D’ETA’: Possono partecipare atleti/e nati/e nel 1996/97/98/99/2000/01/02/03 in regola con il tesseramento Fipav

Art. 03: LIMITI DI ISCRIZIONE: Le società possono iscrivere al Torneo un numero illimitato di squadre maschili, femminili o miste con l’obbligatorietà di rispettare i seguenti punti: a) ogni squadra deve avere in campo 3 o 4 atleti e, si consiglia, 3 o 2 o 1 atleta di riserva; b) le squadre possono essere o tutte maschili o tutte femminili o miste (s’intende mista se è composta anche da un solo atleta di sesso diverso dagli altri); c) le funzioni di arbitro e segnapunti verranno espletate da appartenenti alle Società partecipanti che abbiano compiuto il 14° anno di età e che ben conoscano le Regole di Gioco

Art. 04: TERMINE DI ISCRIZIONE: 05 GIUGNO 2009
Dovranno pervenire (via fax 0984-918327 o via e-mail carmali29@libero.it): La domanda di iscrizione come da modulo

Art. 05: ORARI DI INIZIO: ore 9.00 Ritrovo partecipanti e consegna Gadgets ore 9.30 Saluti Autorità Locali e Saluti Autorità Federali ore 9.45 Inizio Gare ore 12.30 Chiusura Manifestazione e Saluti Finali

Art. 06: La FIPAV e tutti i partners della manifestazione declinano qualsiasi responsabilità per danni a persone e cose che dovessero verificarsi prima, durante e dopo le gare. Una squadra può avere un massimo di 6 giocatori (3 o 4 in campo più tre o due riserve) ed un allenatore o responsabile.

Le squadre possono essere inserite nelle seguenti categorie:

GIOCAVOLLEY (età consigliata 5-7 anni, massimo 8 anni se alle primissime armi) …si può bloccare sempre la palla per poi passarla in palleggio o bagher; battuta da distanza libera anche in palleggio, obbligo di almeno 1 passaggio prima di inviarla agli avversari). Sarebbe opportuno che chi gioca in questa categoria sia in grado di eseguire l’azione tecnica dopo aver bloccato la palla e non eseguire un semplice lancio.

MINIVOLLEY: (età consigliata 8-10 anni, Maschile, femminile e misto)… regolamento classico. In questa categoria si auspica una maggiore uniformità nell’applicazione delle modalità di gioco. Anche in questo caso si spera che da parte delle squadre il tentativo sia quello di giocare utilizzando i passaggi. Si gioca con tre bimbi in campo ed eventuali bimbi appartenenti alla squadra entrano a rotazione in ogni turno di battuta

SUPERMINIVOLLEY: (età consigliata 10-13 anni, massimo Maschile, Femminile)… regolamento classico. In questa categoria si auspica una maggiore uniformità nell’applicazione delle modalità di gioco. Anche in questo caso si spera che da parte delle squadre il tentativo sia quello di giocare utilizzando i passaggi, Si Gioca in quattro in campo e gli altri bimbi aspettano furi ed entrano ad ogni turno di battuata a rotazione. Durata degli incontri: Due set ai 15 punti ciascuno.

SCOPO DEL GIOCO: Due squadre si disputano un pallone al di sopra della rete. Ogni squadra tenta di inviare e far cadere la palla nel campo avversario. La squadra avversaria tenta di impedirlo.

LE SQUADRE: Ogni squadra è costituita da 3 o 4 giocatori in campo; gli altri compagni aspettano fuori e a turno subentrano obbligatoriamente al compagno che ha riacquisito il diritto della battuta.

IL SERVIZIO: La palla è messa in gioco dal giocatore di turno che si pone dietro la linea di fondo campo. Il giocatore colpisce la palla con la mano (battuta dal basso) in modo che passi sopra la rete (può anche toccarla) e cada nel campo avversario. Per essere valida la palla del servizio:
• Il giocatore non può entrare in campo né toccare la linea di fondo prima di aver colpito la palla;
• La palla non deve toccare un compagno, né un altro ostacolo (ad eccezione della rete che può essere toccata), né cadere fuori dal campo.

TOCCO DELLA PALLA: Il contatto del giocatore con la palla può avvenire con ogni parte del corpo. Dopo un massimo di tre tocchi (senza contare il tocco del muro) la palla deve essere inviata nel campo avversario. La palla non deve essere toccata per due volte consecutive da parte del medesimo giocatore, salvo il muro. La palla deve essere colpita, non fermata e/o lanciata.

INTERRUZIONE DI GIOCO: Dopo la battuta la palla è considerata in gioco fino al fischio dell’arbitro (palla morta). Ogni squadra può chiedere durante ogni set 1 interruzioni di 30’’ ciascuna…

PUNTEGGIO – REGOLA DEL TIE BREAK: ogni palla è punto per una squadra o per l’altra. Il diritto di battuta è sempre della squadra che ha effettuato il punto. Se c’è stato il cambio palla la squadra che acquisisce il diritto di battuta, prima di battere, deve effettuare la rotazione dei propri atleti in senso orario guardando la rete con l’entrata in campo di uno dei giocatori in attesa (1 → 2 → 3 → 4 → 5 → 6 →1). Una squadra vince il set quando raggiunge per prima i 25 punti.

ROTAZIONE OBBLIGATORIA: Ogni 5 punti consecutivi la squadra, pur mantenendo il diritto di battuta, dovrà eseguire una rotazione (cambiando così il battitore). Allo stesso modo ruoterà anche la squadra in ricezione.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it