Tutte 728×90
Tutte 728×90

Salita della Sila: Iaria subito in evidenza

Salita della Sila: Iaria subito in evidenza

Nelle prove ufficiali il pilota reggino davanti a tutti. Bene anche Paone Molinari. 

iaria_antonio

Iaria impegnato nelle prove libere

Se queste sono le premesse, la XXIII edizione della “Salita della Sila”, valida per il Tivm (Trofeo Italiano Velocità in Montagna) è destinata a chiudere in bellezza. Merito è di Antonino Iaria, che ha sfruttato la potenza della sua Osella Pa 20S Bmw, della categoria E2/B-3000, nel corso delle prove ufficiali di oggi, per aggiudicarsi il primo posto con un tempo di 5:20.076. Dietro ecco Antonio Paone che impiega 5:26.175 minuti con la sua Osella Pa/21 S e precede Eugenio Molinaro che, con la Lola Formula Master fa registrare il tempo di 5:32.570. Sono stati 114 i piloti ad avvicendarsi sulla linea di partenza che ieri avevano superato regolarmente le verifiche sportive e tecniche. Una prima manche riservata alle vetture dei gruppi E1 Italia, Cn, E2B ed E2M e una seconda manche per tutti i conduttori. Tutto è andato bene. Le prove si sono disputate senza particolari intoppi, tranne alcuni ritiri per motivi tecnici, se pur le condizioni meteo non sono state delle più favorevoli. Sin dal primo mattino, infatti una fitta nebbia ha disturbato, per gran parte della gara, il percorso, critico in alcuni punti per l’umidità dell’asfalto, la quale ha influito sui risultati cronometrici. Iaria, trionfatore della passata edizione, ancora una volta ha confermato il suo primato nella cronoscalata silana. Ma non è detta l’ultima parola; si sa, un minimo errore potrebbe cambiare il risultato finale, anche se, con questi presupposti, sarà difficile superare il pilota reggino. Domani, alle 10:30, si darà finalmente inizio alla gara, valevole per il Tivm. Una la manche per decretare il vincitore.  Gli organizzatori della kermesse sportiva, la Cosenza Corse e l’Automobil Club di Cosenza, si ritengono soddisfatti dei risultati finora raggiunti, per quanto riguarda la messa in sicurezza del manto stradale (alla quale si è provveduto grazie alla stretta collaborazione della Provincia di Cosenza), della qualità dei piloti che hanno aderito alla manifestazione sportiva e dell’efficienza dei 120 commissari di percorso, che vigileranno anche domani lungo le linee del percorso compreso tra Cone d’Aria e Montescuro. Le premiazioni dei vincitori si terranno, a partire dale 16:00, presso la sede della Presidenza della Provincia di Cosenza, in piazza Prefettura. Tra i premi più importanti che verranno assegnati ricordiamo il “Trofeo Camillo Giuliani”, che sarà assegnato al pilota più giovane, il “Trofeo Giuseppe Perfetti”, al pilota cosentino che raggiungerà il primato assoluto e il “Trofeo Enzo Di Benedetto”, al vincitore della XXIII edizione della Salita della Sila.  (p.f.)

Related posts