Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, l’ombra dell’empasse societario sul futuro progetto tecnico

Dalle dimissioni del cda non è cambiato niente e per un torneo ambizioso serve liquidità. Nel frattempo Braca potrebbe essere il nuovo capitano se c’è l’addio di Parisi.

mirabell_digg

Quale sarà il budget per il dg Mirabelli?

Tra abboccamenti, colloqui mancati e annunci in pompa magna puntualmente smentiti, l’unica verità è quella che il tempo passa inesorabilmente e che la situazione di stallo nella quale versa tutto l’entourage rossoblù non accenna a progredire. Dal giorno delle dimissioni in massa del cda e dell’ammissione che nelle condizioni attuali è impossibile allestire una compagine importante per un torneo all’avanguardia, non è cambiato niente. Tutto sembra ruotare intorno alla fatidica data del sedici giugno, ma non è escluso che l’attesa sia ulteriormente prolungata fino a fine mese. Le altre hanno già iniziato a muoversi sul mercato e, in attesa che si esauriscano le gare dei playoff di Prima e Seconda DIvisione, alcuni affari sono già stati portati a termine dalle nostre rivali. In riva al Crati, nel frattempo, si ragiona con i se e con i ma, niente di concreto quindi. L’ipotesi in virtù della quale si affronti un campionato sposando la linea verde non è da escludere, specialmente se a giovani di belle speranze venissero affiancate alcune pedine certe di restare a Cosenza. Dei veterani, pare che si sia deciso di puntare su Braca, Battisti, Polani e Mortelliti, più Bernardi e Chianello. La fascia di capitano, secondo indiscrezioni trapelate, finirebbe sul braccio di Braca.  (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it