Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Pellicori, “Sì, voglio il Cosenza”

Mercato: Pellicori, “Sì, voglio il Cosenza”

La punta cosentina, impegnata nei playoff di serie B, ribadisce: “Ho molte offerte importanti, ma ai Lupi non potrei rinunciare”. Il bomber però esige un progetto.

pellicori_in_rossoblPellicori (27) vuole vestire questa maglia

Alessandro Pellicori (27, fotorosito) sembra essere il vero sogno di questo mercato rossoblù che ancora stenta a decollare per le note vicende societarie. Anche nelle pagine del nostro magazine (in uscita venerdì in più di 200 punti di distribuzione tra Cosenza e area urbana) approfondiamo il discorso sull’attaccante cosentino che si sta giocando la serie A con il Grosseto, anche se il cartellino è di proprietà dell’Avellino, squadra che per adesso sembra attraversare una terribile crisi societaria. Gli irpini hanno bisogno di danaro liquido, indi per cui vorranno monetizzare ogni cessione “Bisognerà capire che intenzione ha la dirigenza biancoverde – confessa  il bomber dalle colonne di Gazzetta del Sud questa mattina – Ho letto che ci sono problemi economici e che sarebbe a rischio anche l’iscrizione alla Prima Divisione. Devo aspettare in attesa che la situazione si chiarisca”. L’attenzione di Pellicori però è tutta per il “suo” Cosenza: “Che ho seguito domenica dopo domenica per l’intero torneo. È stato importante avere traghettato la squadra in Prima Divisione e sono del parere che il campionato che compete alla mia città sia la serie B. Per il futuro non metto limiti alla provvidenza, anche perche col digì Mirabelli ho un rapporto eccezionale. Ci sentiamo quasi tutti i giorni e, in merito alle ultime vicende societarie, so che insieme ad altre persone si sta dando da fare per creare una società solida. Sono sicuro che il Cosenza allargherà la base e si presenterà ai nastri di partenza della Prima Divisione per un campionato d’avanguardia”. Il tutto però si conclude con un passaggio scritto già tante volte da gennaio in poi, ovvero che Pellicori tornerebbe di fretta in città con un progetto serio: “Se ci saranno i presupposti non batterei ciglio per tornare ad indossare la maglia rossoblù. Non scordiamoci che il mio debutto è avvenuto in B proprio col Cosenza di Mutti. La mia garanzia è Mirabelli e so quanto tiene al Cosenza calcio. Se ci sarà una chiamata definitiva da parte sua, significa che i problemi sono stati superati. Molte squadre di B e di Prima Divisione mi stanno venendo dietro, ma di fronte ad un’offerta del Cosenza, non saprei dire di no”. (co.ch.)

Related posts