Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro: l’Avellino rischia di sparire

Lega Pro: l’Avellino rischia di sparire

La famiglia Pugliese, incapace di far fronte all’ingente cifra di debiti accumulata, sarebbe sul punto di mollare. L’alternativa è il fallimento e la conseguenze discesa in D.

avellino

Una recente esultanza dei calciatori irpini

C’è chi compie il doppio salto in alto, come il Cosenza e chi rischia di scendere di ben tre categorie, come nel caso dell’Avellino. Brutte notizie sono giunte negli ultimi giorni per i tifosi dei lupi irpini. La squadra bianco verde, reduce dall’imminente delusione della retrocessione  dalla cadetteria, rischierebbe addirittura di sparire. La famiglia Pugliese, proprietaria del club campano, sarebbe sul punto di mollare il sodalizio, vista l’incapacità di risolvere i problemi di natura economico finanziaria che l’Avellino sta attraversando. La gestione Pugliese, in effetti, non è stata delle migliori. Il club irpino, quest’anno ha collezionato il triste record della quinta retrocessione consecutiva e non ha saputo far tesoro del ripescaggio in serie b. Inoltre, pare che le casse societarie siano state prosciugate e che il totale dei debiti sia stato quantificato in ben 12 milioni di euro. Un quadro più che allarmante per il popolo bianco verde, sceso in piazza a protestare e a rivendicare la storia del club. Nelle ultime ore, la proprietà, ha prodotto un comunicato stampa in cui si chiarisce che nei cinque anni di gestione, il lato economico è stato migliorato rispetto al 2004, anno d’ingresso dell’attuale proprietà. Di contro, però, la famiglia Pugliese ha palesato la volontà di cedere il club, anche a titolo gratuito. Se la situazione non dovesse mutare, ha aggiunto il presidente, l’iscrizione dell’Avellino al campionato di Lega pro 1 sarebbe impossibile e l’unica via percorribile è dichiarare fallimento e ripartire dalla serie D. Un triplo salto indietro per gli Irpini che, dalla cadetteria, si ritroverebbero a ripiombare nell’inferno del dilettantismo.  (Francesco Palermo)

Related posts