Tutte 728×90
Tutte 728×90

Sganga: “E’ stata una vera sentenza”

Sganga: “E’ stata una vera sentenza”

Il commercialista che ha rappresentato il club rossoblù esulta. Poi aggiunge: “Adesso gli avvoltoi girino alla larga dal Cosenza Calcio”.

sganga

Il dottore commercialista Giorgio Sganga

Quel maledetto numero di matricola del Rende che i rossoblù si portano avanti da quando è nato il progetto, rischiava di far saltare il banco. Ieri invece è stata una giornata che ha sorriso al club del presidente Paletta, rappresentato nella fantomatica “stanza 24” dal commercialista Sganga che mai aveva mostrato preoccupazione circa il contenzioso di quattro milioni di euro con l’erario. “Non c’è stato un rinvio, ma una sentenza vera e propria – sottolinea – Noi volevamo chiudere da subito la faccenda entrando nel merito ma di fronte al no dell’accusa, non ci rimaneva altro che il decimo punto della nostra difesa: quello della sospensiva dell’avviso di accertamento. E’ stato accolto in pieno ed in più è stato riconosciuto il fumus boni iuris che considera la fondatezza del nostro ricorso e lo ritiene degno di essere approfondito. E’ in poche parole una parvenza di buon diritto, qualcosa di molto solido. Sono contento che il Caliò (il presidente della Commissione, ndr) abbia rigettato la richiesta presentata dall’Agenzia delle Entrate che pretendeva una fidejussione”. Preso dal momento, Sganga si sbottona un po’: “Adesso gli avvoltoi girino alla larga dal Cosenza Calcio, noi iniziamo a guardare al futuro”.  (co. ch.)

Related posts