Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Paganese scatenata. Lanciano su Magallanes. Provenza a Crotone?

Mercato: Paganese scatenata. Lanciano su Magallanes. Provenza a Crotone?

Le squadre campane non si fermano. Anche la Cavese vuole stringere per il portiere Anania e l’attaccante Mosciaro (ex Cosenza) della Pro Patria. Mattera: è duello tra Foggia e Marcianise. 

provenza_in_sala_stampa

Nicola Provenza (49) è in procinto di lasciare Catanzaro. Tre club lo seguono

Albinoleffe e Vicenza si contendono l’esterno d’attacco napoletano Salvatore Aurelio (22), di proprietà del Genoa ma nell’ultima stagione al Crotone. Il giocatore ex Verona e Cesena, potrebbe così ritagliarsi uno spazio importante nel campionato cadetto. La Cavese sta seguendo con attenzione due giocatori che militano nella Pro Patria. Si tratta del portiere Luca Anania (29), ex Lecce, e del centravanti Manolo Mosciaro (24), che ha segnato tre reti in 20 presenze. Riccardo Maniero (20), attaccante della Juventus, è ad un passo dal Figline. La punta, nell’ultima stagione transitato prima a Bari e poi a Lumezzane, potrebbe essere girato in comprorpeità al club toscano. Piace al Lanciano il centrocampista argentino Julian David Magallanes (23), arrivato a gennaio al Vicenza dalla Sangiustese. La Spal piomba su Fabio Bazzani (33), ex Pescara. Il centravanti bolognese, che nell’ultima stagione ha segnato due reti in quattordici gare, ha voglia di rimettersi in gioco sempre in Lega Pro. Doppio colpo di mercato della Paganese: contratto biennale per il centrocampista Pasquale Berardi (26), nelle ultime due stagioni al Catanzaro, e per l’esterno della Rosarnese, Serafino Bruzzese (21), cresciuto nelle giovanili del Chievo. Dopo due stagioni non brillanti nel Mantova il centravanti Giorgio Corona (35) potrebbe rilanciarsi da Gallipoli che vorrebbe affidare a lui tutto il peso dell’attacco. La punta palermitana, nella passata stagione in serie B, ha siglato 10 reti in 27 gare giocate. Duello tra Foggia e Marcianise per il difensore centrale dell’Ischia Giuseppe Mattera (25). In vantaggio i rossoneri che sembrano allettare maggiormente il giocatore.
Capitolo allenatori. Potrebbe essere Vincenzo Esposito (46) il prossimo tecnico del Monza. La nuova società (capitanata dal giocatore del Milan, Clarence Seedorf) sembra aver deciso di affidare a lui una squadra per il salto di categoria.
SECONDA DIVISIONE. L’attaccante Ciro De Cesare (37) è vicinissimo al Potenza. Nei giorni scorsi le due parti si sono trovate. Nei prossimi giorni si dovrebbe chiudere l’accordo. Gianni Improta si è dimesso dall’incarico di direttore generale del Catanzaro. Per il club giallorosso non è un bel momento. In molti sembrano sul piede di partenza. E’ il caso del tecnico Nicola Provenza (49). Il mister salernitano è finito nel mirino di Manfredonia e Barletta, due formazioni che nella prossima stagione vorrebbero recitare un ruolo importante. Lo stesso Crotone, nel caso di mancata promozione, si sarebbe interessato a Provenza considerando il divorzio con Moriero destinato alla panchina del Frosinone. Ma il Catanzaro non sta certo a guardare o almeno la società prova a muoversi per correre ai ripari dopo l’addio di alcuni pezzi pregiati (tra cui Berardi finito alla Paganese, Pippa che ritornerà per fine prestito al Cassino e Falomi alla Pistoiese). I giallorossi sarebbero sulle tracce del bomber della Rosarnese (serie D) Sebastian Vicentin (27), autore quest’anno di ben 22 reti in campionato. L’argentino, però, è seguito anche da Sapri, Neapolis, Colligiana e Foligno. Il Siracusa tenta l’attaccante Salvatore Frisenda (29). La punta crotonese milita col Catanzaro da due stagioni ma ha accumulato molta esperienza anche in C1 (Acireale e Giulianova). Emanuele Guzzo (33), ex difensore del Cosenza, non è più un giocatore del Cassino. Il difensore centrale fiorentino ha rescisso consensualmente il contratto col club azzurro. Con lui, è andato via anche il direttore dell’area tecnica, Ernesto Caligiuri. Anche quest’ultimo vecchia conoscenza del Cosenza calcio per i suoi trascorsi da team manager in serie B nell’era Pagliuso. Per quest’ultimo è pronta una stimolante avventura all’Eupen, club di serie B belga. Ritornando al Cassino da segnalare la nomina a vice presidente di Giulio Martino. Un passaggio che va di pari passo con un rinnovato impegno da parte del patron Clodimiro Murolo, che appare intenzionato a ritirare le dimissioni dopo le rassicurazioni ricevute dall’amministrazione comunale. In attesa che sia formalizzato il passaggio di proprietà da Enrico Tatò al presidente del Liberty Bari (Eccellenza pugliese) Nicola Canonico, il Noicattaro ha un nuovo direttore sportivo: si tratta di Beppe Geria il quale sostituisce Nico Caldarulo. Confermata invece la guida tecnica che sarà affidata ancora una volta a Lello Sciannimanico. Per quanto riguarda gli allenatori, fitti colloqui sono in corso tra Renato Cioffi e l’Andria. Da scartare quindi l’ipotesi di un approdo sulla panchina della Juve Stabia che sembra indecisa tra Giovanni Ferraro (artefice del miracolo Vico Equense) e Massimo Rastelli, anche se quest’ultimo è decisamente il favorito. Pierluigi Di Santo è il nuovo direttore sportivo della Cisco Roma. Intanto, dopo il ds Antonio Frasca, anche il dg Giorgio Venturin, vicino all’ex patron Tulli, ha deciso di rassegnare le dimissioni. Il Portogruaro sta per concludere l’ingaggio dall’Inter dell’attaccante Riccardo Bocalon (20). Il giocatore veneziano nella passata stagione ha giocato in serie B a Treviso. Primi movimenti di mercato targati Giuseppe Criniti (fratello dell’ex calciatore Totò) in casa Igea Virtus, società acquisita dall’imprenditore calabrese dopo più di dieci anni di gestione Bonina. Dopo le riconferme di Panarello, Giardina, Crinò, Di Miceli e dei fratelli Alizzi, la pazza idea si chiama Davide Baiocco (34). Il nuovo presidente incontrerà il centrocampista ex Catania la prossima settimana a Perugia, per convincerlo a trasferirsi a Barcellona Pozzo di Gotto. Su Baiocco, nei giorni scorsi, ci sarebbe stato l’interessamento del Siracusa, altra squadra di Lega Pro. Ma ancora più importanti solo le voci che lo vorrebbero alla Reggina, formazione appena retrocessa in serie B, o al Perugia che (notizia di stamattina) sembra pronto ad offrirgli un contratto biennale. (Francesco Palermo)

Related posts