Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Mirabelli vuole i baby dell’Inter

Il diggì, nella prossima settimana a Milano per discutere la comproprietà di Profeta, si incontrerà con gli esponenti del club nerazzurro per definire cinque prestiti.

napoli_iaman

Aiman Napoli (20) con la maglia dell’Inter

Qualcuno sussurra che “Don Massimo” passi alle vie di fatto nella prossima settimana quando, a Milano, discuterà la comproprietà di Profeta (il Cosenza lo lascerà al Catania). Su Calabria Ora di questa mattina si parla di ben cinque trattative avviate (e pare a buon punto) con il responsabile del settore giovanile dell’Inter, Piero Ausilio. Fatto sta che al momento gli unici certi di vestire la maglia rossoblù sono due calciatori della Tor Tre Teste: Daniele Piro (20) e Fabio Gubinelli (20). Per quanto riguarda Fabio Ceccarelli (26) del Chievo e Fabio Roselli (26) del Ravenna, le arcinote difficoltà economiche potrebbero rappresentare più di un ostacolo. Ma torniamo all’Inter.  Due dei ragazzi seguiti hanno superato il limite d’età consentito per disputare il torneo Primavera, motivo questo che spinge via Durini a cercare delle soluzioni che possano permettere ai loro gioielli di “farsi le ossa”. E’ il caso di Aiman Napoli (20) che di professione fa l’attaccante. Ha giocato con continuità nella stagione appena conclusa ed ora vuole affermarsi. Lo stesso discorso fatto per la punta, vale anche per il difensore Andrea Mei (20). Di proprietà dell’inter è anche il portiere Enrico Alfonso (21) che nell’annata appena conclusa è stato parcheggiato a Pisa, ma sembra che non abbia lasciato affatto un buon ricordo (solo 7 presenze condite da qualche errore). Questo motivo rafforza la tesi che vuole Giancarlo Petrocco (33) della Cavese indossare la maglia numero uno rossoblù. Chi invece rappresenterebbe un discreto colpo è Daniele Federici (21). E’ un difensore centrale arcigno che ha anche il vizio del gol. Con il Grosseto ha totalizzato 17 presenze e 3 reti sfiorando la A. L’ultimo dei cinque giovani pre-selezionati è Luca Siligardi (21), esterno d’attacco che ha bisogno di giocare con continuità dopo le esperienze negative (in termini di presenze, otto in tutto) di Bari prima e Piacenza poi. A “Don Massimo” l’ardua sentenza. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it