Tutte 728×90
Tutte 728×90

Danti e De Rose via? Il loro procuratore apre ad una partenza

Danti e De Rose via? Il loro procuratore apre ad una partenza

Andrea Leone, collaboratore di Beppe Bozzo, non ha scartato l’ipotesi di un addio. Nel frattempo oggi “Ciccio polpaccio” si vede con Mirabelli.

ciccio_de_rose_indica_la_strada

De Rose (22), un mastino vecchia maniera

Non sta scritto da nessuna parte che soltanto perché sono giovani debbano restare a Cosenza. Domenico Danti (20) e Francesco De Rose (22) hanno richieste un po’ da tutta la Prima Divisione e anche dalla serie B. In città si prospetta un campionato di basso profilo dove l’arrivo di tanti parì età, che vorrebbero usare il San Vito come trampolino di lancio, rappresenta il più grande dei punti interrogativi. Per loro due, invece,disputare un torneo mediocre potrebbe essere controproducente. Battere il ferro finché è caldo pertanto, con la speranza di poter ripetere altrove le stagioni in maglia rossoblù. La conferma arriva direttamente dal loro procuratore Andrea Leone, collaboratore di Beppe Bozzo (il manager di Cassano e Rosina, per intenderci). “Non è affatto da scartare l’ipotesi di una loro partenza – ha detto dalle colonne di Calabria Ora – I ragazzi hanno dimostrato il loro valore ampiamente e tanti club se ne sono accorti. I miei assistiti, inoltre, non sarebbero per nulla contrari a giocarsi le proprie chance lontano dalla Sila in piazze altrettanto importanti”. Bisogna capire a questo punto se l’addio possa far arrivare qualche soldino nelle casse di viale Magna Grecia. Di trasferimenti onerosi se ne vedono sempre meno, ma avendo un contratto che li lega al Cosenza, i due gioiellini potrebbero fruttare intorno a circa 150mila euro complessivi. Nel frattempo nella giornata di oggi De Rose incontrerà Mirabelli per fare il punto della situazione.  (c.c.)

Related posts