Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro: ecco tutte le scadenze

Lega Pro: ecco tutte le scadenze

Si parte il 26 giugno con la presentazione delle liberatorie e dei bilanci. Il 30 giugno è giorno delle iscrizioni. Ma è tra l’8 e il 14 luglio che si decide il futuro della società in crisi.

sede_consiglio_federaleUna corsa contro il tempo. Lo è da anni così per molte società. Le scadenze incombono con Lega e Covisoc che aspettano a bracciare aperte di poter fare vittime illustri. Si inizia dal 26 giugno quando le società dovranno presentare le liberatorie firmate dai propri tesserati e i bilanci “lindi e pinti” alla Covisoc. Se per il primo punto non sembrano esserci problemi (spesso e volentieri le società si accordano con i giocatori chiedendo la firma della liberatoria con promessa di pagamento entro i mesi successivi), per il secondo si inizia a tremare. Il 26 giugno è solo l’inizio di una serie fitta di scadenza. Il 30 giugno ad esempio le società dovranno presentare domanda d’iscrizione a cui dovrà essere allegata copia del bilancio con previsione economico-finanziaria al 30 giugno 2010. L’8 luglio arriverà poi il parere della Covisoc mentre si potrà fare ricorso fino all’11 luglio. Battute finali previste per il 13 e 14 luglio con il Consiglio Federale che darà il giudizio finale. Di seguito riportiamo tutte le date in riferimento alle scadenze 2009:

26 GIUGNO 2009
1) depositare presso la Covisoc la certificazione dei pagamenti relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati (liberatorie)
2) depositare presso la Covisoc il prospetto contenente il rapporto PA. Nel caso in cui ci sia il mancato rispetto del parametro, la Covisoc il 30 giugno 2009 provvederà alla contestazione. Il ripianamento dell’eventuale carenza potrà essere effettuato entro il 6 luglio 2009 come segue: 1) finanziamenti postergati e infruttiferi dei soci; 2) con versamenti in conto futuro aumento di capitale; 3) con aumento del capitale sociale, il quale, laddove non effettuato contestualmente alla delibera deve essere completato entro il 31 dicembre 2009, previo rilascio di fideussione bancaria da depositarsi alla Covisoc il 6 luglio 2009. L’importo da versare per sistemare il rapporto PA può essere ridotto mediante l’utilizzo del saldo attivo finanziario al 4 luglio 2009 derivante da operazioni di calciomercato
3) certificare alla Covisoc l’assenza di debiti

30 GIUGNO 2009
1) presentare alla Lega domanda di ammissione al campionato con la relativa tassa
2) depositare alla Covisoc la copia del bilancio d’esercizio
3) depositare alla Covisoc la previsione economico/finanziaria dal 1 Luglio 2009 al 30 Giugno 2010 con le seguenti informazioni: 1) budget conto economico; 2) budget rendiconto finanziario; 3) note sui rischi; 4) note su coperture per eventuali fabbisogni di cassa
4) depositare alla Covisoc i documenti che attestano l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef, contributi Enpals e Fondo fine carriera riguardanti gli emolumenti dovuti ai tesserati o le relative rateizzazioni
5) depositare alla Covisoc i documenti che attestano l’avvenuto pagamento dei tributi; Ires/Irap e Iva dal 2003 al 2007 o le relative rateizzazioni
6) depositare presso la Covisoc la dichiarazione di vigenza della società
7) depositare presso la Covisoc la dichiarazione di eventuali modifiche dello statuto

8 LUGLIO 2009

La Covisoc comunicherà alle società l’esito della propria istruttoria sui documenti presentati

11 LUGLIO 2009

E’ il termine ultimo per presentare il ricorso contro l’esclusione al campionato con la possibilità di integrare la documentazione (Da segnalare che tutti i documenti non presentati in precedenza comportano penalizzazioni ed ammende)

13 LUGLIO 2009

La Covisoc comunica alla Federazione il proprio parere sui ricorsi presentati dalle varie squadre

14 LUGLIO 2009

Il Consiglio Federale della Figc comunica le proprie decisioni sull’ammissione ai campionati delle varie società. In caso di mancata ammissione ai campionati di competenza le società possono ricorrere al Coni

Related posts