Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto: Milardovic suona la carica

Domenica a Latina lo spareggio per la B. Il tecnico del Cosenza sprona i suoi: “Daremo il massimo”.
 

lallenatore_ivan_milardovicTutto pronto in casa Cosenza Nuoto per l’attesissimo spareggio per la promozione in serie B in programma domenica a Latina con inizio alle ore 12:30. Il “sette” bruzio sta in questi giorni affinando alla piscina olimpionica scoperta di Campagnano la preparazione in attesa di trasferirsi sabato nella cittadina laziale. “I ragazzi sono carichi al punto giusto e stanno bene fisicamente” – conferma l’allenatore rossoblù Ivan Milardovic – “Non sono in grado di fare un pronostico, ma posso assicurare che daremo il massimo”. In effetti le quotazioni delle due squadre sono pressoché identiche, anche se il PromoSport Cagliari ha forse qualcosa in più sotto il profilo dell’esperienza. “Noi siamo una squadra giovanissima” – conferma il tecnico croato – “Nel corso della stagione regolare abbiamo schierato in totale 25 giocatori, molti dei quali appartenenti alla formazione Under 17 e Under 15 e questo rappresenta un motivo d’orgoglio per tutti noi anche alla luce dei brillanti risultati ottenuti finora. Certo, tra i sardi c’è gente molto smaliziata e forse più abituata alla pressione. Ma io nutro grande fiducia nei miei ragazzi e nella forza del nostro collettivo”. La squadra isolana, infatti, annovera tra le proprie fila giocatori importanti come il difensore Morabito, i fratelli Cogoni, il centroboa Lolo e da quest’anno è guidata dal tecnico serbo Vidovic. Bisognerà allora insistere sui propri punti di forza e provare a spegnere le loro bocche da fuoco. “Cercheremo di sfruttare il fatto che si gioca in una piscina da 30 metri, noi siamo più abituati a giocare in spazi larghi mentre loro hanno disputato l’intero campionato in piscine da 25 metri” – dice Milardovic – “La scorsa settimana abbiamo lavorato molto dal punto di vista fisico, in questa abbiamo scaricato, ci siamo concentrati sulla velocità e provato molte soluzioni tattiche sia in difesa che in attacco. Insomma, ce la giocheremo ma senza assilli. Io a miei ragazzi chiedo solo di non lasciare nulla di intentato e di gettare in vasca tutto quello che hanno da dare,  fino all’ultima riserva di energia fisica e mentale. D’altra parte hanno già disputato una stagione straordinaria che deve essere ricordata a prescindere dal risultato dello spareggio. Certo, tutti noi vogliamo mettere la ciliegina sulla torta ma dovremo sudare molto e tenere alta la concentrazione per tutto l’arco della partita”.  E al seguito dei rossoblù ci sarà una folta rappresentanza della tifoseria, che partirà in pullman alla volta di Latina nelle primissime ore di domenica. Insomma, massimo rispetto per il Promosport Cagliari ma nessun timore reverenziale. Chi si dimostrerà migliore potrà festeggiare la promozione in serie B.   (a.d.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it