Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro: Foggia contro il “Sole 24 Ore”

Lega Pro: Foggia contro il “Sole 24 Ore”

L’autorevole quotidiano ha citato la squadra pugliese tra le 20 che, al momento, non hanno presentato domanda di iscrizione. “Una gaffe imperdonabile” è stata definita dal club rossonero.

foggia_foto_maizzi

Esultanza Foggia (foto Maizzi) unionesportivafoggia.com

Il Foggia contro il “Sole 24 Ore”. Praticamente Davide contro Golia. Solo a parole perché nei fatti sembrerebbe davvero che l’autorevole quotidiano, questa volta, abbia preso un buco non perdonabile. Basta leggere il comunicato pubblicato dalla società Foggia sul proprio sito ufficiale e che riportiamo integralmente: “In riferimento all´articolo di stampa apparso ieri a pag. 20 su “Plus 24”, inserto de “Il Sole 24 Ore”, a firma di Stefano Elli e dal titolo: “Calcio, riciclaggio e serie minori” nel quale in un passaggio si legge testualmente: “… Nel frattempo, nel corso del consiglio direttivo della Lega Pro sono stati esaminati i dossier delle 90 squadre interessate all´iscrizione al prossimo campionato Pro, composto da due divisioni. Tre i requisiti richiesti: la presentazione della domanda d´iscrizione, quella della documentazione bancaria necessaria cioè la fidejussione, il cui tetto è stato, dal 30 giugno, abbassato da 207 mila a 100 mila euro, e le dichiarazioni liberatorie dei giocatori per il pagamento degli stipendi. Tra le aspiranti più di venti non hanno neppure presentato la domanda. Mentre altrettante non hanno presentato le fidejussioni. Tra queste spiccano squadre di livello come l´Avellino, il Taranto, il Venezia, la Pistoiese, il Perugia, il Foggia, il Monza, il Rimini, il Giulianova, il Treviso, la Biellese e altre ancora”, l´U.S. Foggia conferma di aver regolarmente ottemperato entro i termini previsti a tutti i requisiti richiesti per l´iscrizione al campionato 2009/10, ivi compresa la fidejussione di 100 mila euro. Risultano pertanto destituite di ogni fondamento le notizie riportate dall´articolista di Plus 24 che, evidentemente, deve aver fatto riferimento a fonti poco attendibili. A meno che Franco Elli non abbia effettuato il suo personale “screening” perlustrativo prima del 30 giugno, termine ultimo per presentare in Lega tutta la documentazione necessaria per l´iscrizione. Ma anche se così fosse, si tratterebbe di un´imperdonabile leggerezza… Ad ogni modo “Plus 24” dovrà rendere conto all´U.S. Foggia della disinformazione resa attraverso le pagine di un quotidiano autorevole come “Il Sole 24 Ore”, che in quanto tale,non può permettersi “gaffe” di questo tipo”. Facile presupporre che, a questo punto, la vicenda sia destinata a non finire qui. (co.ch.)

Related posts