Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: Ripa tra Taranto e Pro Patria. Battisti, duello Cisco-Marcianise

Mercato: Ripa tra Taranto e Pro Patria. Battisti, duello Cisco-Marcianise

L’attaccante del Sorrento e il centrocampista silano sono tra due fuochi (la Cisco vuole anche Occhiuzzi e Morelli). La Juve Stabia cerca Braca. Fusi nuovo tecnico del Foligno.

battisti_e_mortelliti

Raffaele Battisti (32) è sempre più lontano dal Cosenza

E’ stata una giornata intensa quella appena terminata nelle sedi dell’Ata Quark Hotel di Milano. Due sono le squadre che hanno conosciuto il nome del futuro tenico. A Foligno, la panchina è stata affidata a Luca Fusi (44). L’allenatore, che rileva Pizzimenti, è reduce da una positiva stagione al Real Marcianise ed alla società umbra ha già chiesto un buon numero di giovani per dar vita ad un progetto ambizioso. Cambio di panchina anche a Foggia. Il club pugliese ha pescato fra i suoi uomini migliori, affidando la conduzione della squadra ad Antonio Porta (52). Il neo allenatore dei diavoletti rossoneri, abbandonerà l’incarico di capo dell’area osservatori per intraprendere questa nuova affascinante avventura. Chi invece è sicuro del posto in panchina è Piero Braglia (54) del Taranto. La notizia è che l’allenatore dopo aver abbracciato il bomber Innocenti, ha chiesto con insistenza anche Francesco Ripa (24). La trattativa con il Sorrento è ben avviata e in Puglia si troverebbero ad avere un reparto offensivo di assoluto valore (attenzione però alla Pro Patria che nella giornata odierna ha sondato la disponibilità del giocatore). Fuochi d’artificio anche a Verona. Gli scaligeri, nella giornata odierna, hanno messo a segno ben tre colpi. Dal Sassuolo, infatti, approderanno in gialloblu il difensore Leonardo Massoni, il centrocampista Filippo Pensalfini e l’attaccante Andy Selva. Ritorniamo sul Cosenza. Detto ampiamente del mercato in entrata (si aspettano i colpi Porchia, Galardo e Pellirocori) c’è anche quello in uscita. In realtà non sono più giocatori rossoblù (essendo svincolati) ma potrebbero ritrovarsi entrambi nelle file della Cisco Roma (dove li aspetta già l’ex cosentino Ambrosi) i centrocampi­sti Roberto Occhiuzzi (30) e Andrea Musacco (27), sul qua­le però c’è l’interessamento anche del Siracusa. E’ asta per Raffaele Battisti (32), seguito da Marcianise e ancora Cisco. Due colpi per il Figline: il di­fensore Giuseppe Nazzani (19) dalla Primavera del Bologna e il centrocampista Simo­ne Guerri (27) dalla Pistoiese. Sotto osservazione anche l’attaccante della Scafatese, Mario Ramaglia (20), che sta brillando con la Nazionale nelle Universiadi. Il difensore Gigi Cuomo (27) del Potenza interessa al Pe­scara: gli abruzzesi hanno ingaggiato i difensori Stefano Medda (32) e Andrea Mengoni (26) del Piacenza, il centro­campista Andrea Gessa (29) dal Grosseto e la punta Mario Artistico (24) dall’Udinese e ora ci provano con Federico Dionisi (22), ex Celano, ora al Livorno. Anche se non è tra­montata l’ipotesi Arturo Di Napoli (35). Luca Nizzetto (23), esterno di centrocampo pas­sa dal Mezzocorona alla Cremonese: ufficiale.
SECONDA DIVISIONE. La Juve Stabia ha sondato il terreno per Errico Braca (34). Il difensore ex Cosenza non vorrebbe ricominciare dalla Seconda Divisione ma davanti ad una proposta allettante tutto può accadere. Il Celano ha acquistato l’attaccante Jacopo Zenga (22). Il figlio del tecni­co del Palermo è reduce dall’esperienza al Casale in serie D. Dopo le dimissioni di patron Tuccio, il Gela ridimensiona: a partire per il ritiro sarà la Berretti dell’allenatore Gianlui­gi Di Mauro. Acque agitatissime nella Nocerina (in odore di ripescaggio in Seconda Divisione). La società campana vive una crisi profondissima a livello societario. Sono arrivati ai ferri corti i due proprietari del club, Citarel­la e De Marinis. Il primo (titolare del 50 per cento delle quo­te) ha acquistato dal secondo la parte rimanente, diventan­do il proprietario unico del club molosso. (p.b./f.p.)

Related posts