Tutte 728×90
Tutte 728×90

Carnevale ha le idee chiare: “Voglio una squadra per la serie B”

Carnevale ha le idee chiare: “Voglio una squadra per la serie B”

Il neo-presidente in tv annuncia: “Il nostro diggì costruirà una rosa per puntare alla cadetteria sin da subito. Dobbiamo vincere a tutti i costi. Cosenza merita altri palcoscenici”

carnevale1Peppino Carnevale alla prima uscita da presidente, anche se l’ufficialità della carica arriverà solo venerdì, si presenta con un messaggio forte verso tutti gli appassionati e i tifosi del Cosenza calcio. Ieri il nuovo patron del 1914 ha parlato a Ten, così come aveva fatto l’altra sera l’uscente Paletta: «Spero di non deludere le aspettative, perché il compito che ci attende sarà difficile. Non ci sono state grandi problematiche per acquisire il 20% delle quote. Naturalmente prima di farlo dovevo capire alcune cose e dopo un colloquio con il dottore Sganga, che segue la vicenda contro il fisco, ho avuto le idee più chiare». Il nuovo presidente sente il dovere di ringraziare alcune persone: «A cominciare da Paletta e Chianello a finire al sindaco Perugini. Fondamentale è stato Gaglioti. Conoscevo Salerno (sarà il nuovo vicepresidente). De Rose, ma non Damiano e Pino. Oggi posso dire che sono due persone eccezionali. Paletta? Resterà sicuramente con noi». Poi un accenno sui programmi: «Dovremo vincere questo campionato a tutti i costi perché Cosenza merita altri palcoscenici. La serie B è un’altra cosa». E continua: «Essere entrato a far parte del Cosenza ritengo che sia l’ultimo atto di una lunga camera imprenditoriale. La prima cosa che ho chiesto a Paletta è stata quella di toccare con le mie mani il terreno di gioco del San Vito. Mi affascina il rettangolo verde». La Prima divisione che si sta per intraprendere è da sempre un campionato difficile. Quest’anno poi ci sono tante squadre che puntano al salto di categoria: «Certo, ci sarà tanta concorrenza perché esistono realtà importanti che stanno lavorando sul mercato. Ma la professionalità del diggì è una garanzia. A Milano sta cercando di ricavare il massimo e sono sicuro che avremo una rosa forte e capace di lottare per il primo posto». Ieri intanto Carnevale ha pranzato con l’allenatore Mimmo Toscano, con il suo vice Michele Napoli, e con l’ex presidente Paletta: «Toscano è un allenatore preparato, reduce da due vittorie consecutite. Sa il fatto suo». Infine Enrico Costabile tornerà nel 1914: sarà il nuovo medico sociale. Lo affiancherà Luigi Novello. A proposito di visite mediche, sono iniziate questa mattina. A Rende sotto il controllo del dott. Bartoletti, insieme a Luca Chianello, sono passati i nuovi arrivati La Canna e Roselli. Domani dovrebbe essere il turno di Polani e Mortelliti. (cs.ch.)

Related posts