Tutte 728×90
Tutte 728×90

Toscano medita di cambiare: “Si passerà al 3-4-3”

Il tecnico vuole un Cosenza camaleontico: “Con i giocatori che abbiamo è il modulo tattico più consono”. E poi confessa: “Spero di non deludere me stesso per la scelta che ho fatto e soprattutto i tifosi del Cosenza”. 

toscano

Mimmo Toscano vuole la terza promozione

Dopo la visita dal sindaco e il pranzo consumato in fretta e furia, il Cosenza viaggia verso Spoleto dove inizierà il ritiro per preparare al meglio il prossimo campionato. Prima di lasciare la Calabria, Mimmo Toscano (38) si è concesso a microfoni e taccuini per un primo commento su quest’inizio stagione. “C’è tanta curiosità – ha detto – ed è normale. Rispetto all’anno, scorso dove avevamo più certezze, è diverso. Ma non sono preoccupato, sono tanto cusioso di capire il materiale che ho a disposizione di che qualità è”. Il tecnico fa un plauso al direttore generale: “In due giorni ha costruito una rosa abbastanza conpetitiva. Quasi un miracolo. Poi, come giustamente ha ricordato il presidente, se ci sarà da migliorare qualcosa abbiamo tempo fino al 31 agosto. Non ci poniamo nessun obiettivo perchè non ci deve essere precluso niente. Se avremo più ambizione e determinazione degli altri, niente potrà venire meno”. Passando in rassegna i vari reparti il tecnico sottolinea. “La difesa è strutturata in maniera diversa rispetto ad un anno fa. I portieri (quattro, ndr) verranno in ritiro, poi giocherà chi sarà pronto per affrontare una Prima Divisione di alto livello. Di sicuro non ne cercheremo un altro”. Poi, il tecnico confessa che in futuro, per esaltare le caratteristiche dei giocatori che ha disposizione, potrebbe anche cambiare il modulo tattico. “Per come è strutturato questo organico il 3-4-3 è un’idea. Potrebbe darci tante garanzie. Le caratteristiche dei cinque difensori centrali che abbiamo ci possono far sfruttare questo modulo. Così come i laterali. Poi penso che con un gruppo giovane, dove poter sfruttare corsa e dinamismo, questo sia il modulo giusto. Ovviamente vedremo strada facendo cosa poter cambiare o migliorare”. Il tecnico tocca anche l’argomento “capitano”. Ancora non si è deciso a chi far indossare la fascia: “E’ giusto che sia il gruppo a decidere e non solo io. Penso però che con molta probabilità sarà un cosentino (Porchia e De Rose i maggior indiziati, ndr)“. Prima di salutare tutti e salire sul pullman, Toscano lascia con un messaggio ben preciso. “Spero di non deludere me stesso per la scelta che ho fatto e soprattutto i tifosi del Cosenza”. (Daniele Mari)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it