Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro: il 30 luglio verranno composti i gironi, il 3 agosto i calendari

Lega Pro: il 30 luglio verranno composti i gironi, il 3 agosto i calendari

I gironi, come da noi annunciato circa due mesi, saranno misti. La Lega vuole evitare la sfilza di divieti e conseguenti gare a porte chiuse che hanno contraddistinto tanti derby nell’ultima stagione. Domani alle 11,30 i sorteggi della Tim Cup.

calendariDal Consiglio Direttivo, se­guito al Consiglio Federale di ieri, è uscita una direttiva di massi­ma che dividerà verticalmen­te la Prima Divisione tor­nando, di fatto, all’esperienza di due stagioni fa. Si vuole evitare la sfilza di divieti e conseguenti gare a porte chiuse che hanno contraddistinto tanti derby nell’ultima stagione. I mag­giori costi per le trasferte verrebbero compensati dagli introiti di maggiori partite con i tifosi sugli spalti. La decisione verrà presa entro il 30 luglio quando verranno composti i gironi. Qualche giorno più tardi (con ogni probabilità sarà il 3 agosto) verrà stilato il calendario. Domani mattina alle 11,30, inoltre, si conoscerà anche l’avversario dei lupi per il primo turno di Coppa Italia Tim.

RIPESCAGGI. La scadenza per le domande di ripescaggio è stata fatta slit­tare al 27 luglio. Tre giorni più tardi il Consiglio Federale deciderà le società ripescate e definirà gli orga­nici. Sette posti sono ga­rantiti, per capire se ce ne sa­rà anche un ottavo bisogna at­tendere l’esito del ricorso del­la Pistoiese. Le graduatorie dei ripescaggi si formeranno nei prossimi giorni e rispon­deranno a criteri piuttosto complessi, che prendono in considerazione la posizione in classifica, il bacino d’utenza, il numero di spettatori negli ultimi cinque anni e la tradi­zione sportiva del club. Po­trebbe dunque non bastare il risultato ottenuto sul campo. In Prima Divisione sono già certi quattro posti libe­ri (Avellino, Pisa, Treviso e Venezia). La Pistoiese, ricor­so permettendo, dovrebbe es­sere molto in alto nella gra­duatoria delle ripescate, quindi Alessandria e Potenza sembrano in pole: si sono mosse anche le autorità poli­tiche locali. I lucani stanno allestendo una squadra da vertice che potrebbe centra­re, se fosse ripescata, il re­cord del terzo anno consecu­tivo in Prima Divisione. Le­gnano, Pro Sesto e Gela sono alla finestra. Anche la Juve Stabia spera. Nonostante un ripescaggio sfruttato negli ul­timi cinque anni (secondo re­golamento sarebbe dunque fuori) i campani hanno caute­lativamente presentato do­manda di iscrizione in Prima Divisione, sostenendo di averne diritto. In Seconda Divisione i po­sti liberi sono al momento sette. Quattro spettano a squadre di serie D, i restanti alle neoretrocesse dalla Se­conda Divisione. Dai Dilet­tanti sono pressocché Noceri­na e Vico Equense ( finaliste play off), Spezia (che prende­rebbe il posto della Biellese con cui ha condiviso il girone, arrivando seconda) e Sapri. Tra le retrocesse sperano an­che la Valenzana e la Vigor Lamezia. (co.ch.)

Related posts