Tutte 728×90
Tutte 728×90

Qui Spoleto: Mortelliti va ko

Qui Spoleto: Mortelliti va ko

dal nostro inviato Daniele Minni

Il fantasista messinese è stato costretto ad abbandonare il campo in seguito ad uno scatto improvviso. Iole Perito è il nuovo addetto stampa.

toscano_e_lallenamento

Mimmo Toscano ha registrato
l’infortunio di Mortelliti

Toscano abbozza un 3-4-3: c’è tanto da lavorare. Secondo giorno di ritiro per il nuovo Cosenza che si prepara ad affrontare il campionato di prima divisione. A farla da padrone è sicuramente il caldo che rende il lavoro più faticoso. A Spoleto, in queste prime due giornate di ritiro si sono sfiorati i 30 gradi ed i giocatori ne risentono sicuramente. Se ieri mattina il mister aveva optato per una seduta prettamente fisica, la giornata odierna è stata dedicata esclusivamente al lavoro con la palla, anche per permettere ai ragazzi di smaltire la fatica atletica. Esercizi individuali, a coppia ed in gruppo per affinare la tecnica e riprendere la giusta confidenza con la palla al mattino, per poi perfezionare, nel pomeriggio, le questioni di gioco e la tattica. Ebbene, nella seduta pomeridiana, dopo alcuni esercizi con la squadra divisa in due gruppi sulle due metà del campo, finalizzati a perfezionare i meccanismi nelle fasi di difesa ed attacco, il mister ha optato per schierare in campo 22 giocatori. Proprio nella fase antecedente la partitella uno scatto improvviso ha messo fuori gioco l’attaccante Mortelliti, costretto ad interrompere agli allenamenti e ricorrere alle cure dei sanitari. Fortunatamente nulla di grave ed il giocatore già da domani dovrebbe riprende, comunque, il lavoro con i compagni. Con disposizione quasi casuale, senza distinzione tra titolari e riserve, Toscano ha optato per provare la difesa a tre con quattro centrocampisti in linea e il tridente. Esperimento che ha comunque dato subito i primi risultati, nonostante sia emersa un po’ di confusione e stanchezza, dovuta oltre che al carico di lavoro anche al caldo asfissiante. Toscano esige dai suoi il massimo impegno e durante il gioco impartisce continuamente indicazioni per permettere ai giocatori di acquisire i giusti automatismi. Il cambio di modulo prevede anche per coloro che vengono dall’esperienza dell’anno passato un lavoro particolare. Prevalentemente il mister insiste sulle posizioni e sui movimenti dei singoli giocatori. Quello visto in campo oggi è però soltanto un abbozzo del 3 4 3 che il mister ha in testa con la squadra perfettamente sincronizzata nei movimenti. Se il centrocampo dovrebbe rimanere in linea, per l’attacco vi potrebbero essere diverse soluzioni. Domani ancora doppia seduta.
ADDETTO STAMPA. Nel frattempo la società ha comunicato il nome del nuovo addetto stampa: è Iole Perito che si avvarrà della collaborazione di Francesco Veltri. (Daniele Minni)

Related posts