Tutte 728×90
Tutte 728×90

Qui Spoleto: Caccavallo e Ceccarelli punti fissi. Danti e Scotto scalpitano

Qui Spoleto: Caccavallo e Ceccarelli punti fissi. Danti e Scotto scalpitano

dal nostro inviato Daniele Minni

Toscano continua a provare soluzioni offensive ed aspetta il recupero di Mortelliti. Domenica il memorial “Pasquino” con Spoleto e Campobasso.

caldo_si_dissetano-pubbl

La squadra si disseta in un momento di pausa sotto il sole cocente

Prosegue senza intoppi la preparazione del Cosenza di Mimmo Toscano nella cittadina umbra di Spoleto. Dopo la mezza giornata di riposo di martedì, la squadra (che ha salutato Battisti passato al Brindisi) ha ripreso a lavorare a pieno ritmo. Se sono ancora fermi Mortelliti e Gubinelli, sulla via del recupero, il resto della rosa ha raggiunto un buon livello di preparazione anche per ciò che concerne l’aspetto atletico. Questa mattina la squadra ha dedicato ampio spazio agli esercizi di potenziamento che sono sempre alternati al lavoro con la palla sul campo. Lavoro che comunque c’è puntuale con il mister che inizia ad intravedere i risultati. La palla inizia a viaggiare ad un’altra velocità rispetto ai primi giorni, ma sicuramente c’è ancora molto da lavorare. Ed è proprio sugli automatismi e sul collegamento tra i reparti che Toscano sta puntando nelle ultime sedute. Molto lavoro con palla a terra senza calciare in rete. Ciò per semplificare quanto più possibile la manovra in fase offensiva. Ed è proprio l’attacco che dovrà lavorare di più anche in virtù del nuovo modulo che intende applicare il mister. Una punta in più per un difensore con Bernardi e Chianello o Maggiolini sulle fasce, chiamati al doppio lavoro visto che dovranno comunque dar manforte anche alla difesa. In avanti, per il momento, Toscano dispone di ben sei elementi di buon valore. Con Caccavallo e Ceccarelli si alternano ora Scotto e Danti ma al suo rientro, sulla destra, il mister dovrebbe optare per l’esperto Mortelliti. Con la partenza di Polani, il Cosenza ha comunque perso una pedina importante ma il diggì Mirabelli sembra intenzionato a rimpiazzarlo quanto prima con un attaccante di valore che potrebbe permettere al Cosenza di essere inserita a pieno tra le favorite alla vittoria finale del campionato. Ma nel calcio chi lavora viene premiato, il Consenza di Toscano ha già la prima metà della stagione in tasca. Domani e sabato ancora doppia seduta prima dell’impegno di domenica nel memorial Marcello Pasquino. Per Toscano si tratta di una prova ben più attendibile rispetto a quella disputata contro la rappresentativa locale più di una settimana fa. In campo domenica il Campobasso, pronto a disputare il campionato di serie D e la squadra di casa che giocherà in eccellenza, inizio ore 18,00 allo stadio comunale di Spoleto. (Daniele Minni)

Related posts