Tutte 728×90
Tutte 728×90

Qui spoleto: Roselli, l’altra metà di De Rose

Qui spoleto: Roselli, l’altra metà di De Rose

Il centrocampista è arrivato dal Ravenna e non vede l’ora di esordire con la squadra della sua provincia. “Il triangolare è stata una buona prova”.

roselli_con_la_rappr_umbria

Roselli in azione durante la partitella

Mimmo Toscano conta su di lui. Fabio Roselli forma con Ciccio De Rose la nuova coppia di mastini di centrocampo e non vuole commentare le voci di calciomercato. “E’ compito della società, non so se arriverà qualcuno. So solo che questa è una squdra giovane ed affamata. L’anno scorso dei club hanno allestito organici da favola e poi  sono arrivati a centroclassifica. Noi invece partiamo a fari spenti e quello che verrà sarà tutto di guadagnato. L’importante è restare con i piedi per terra”. Nel memorial “Pasquino” ha disputato i primi 45 minuti ed ha di che essere soddisfatto: “E’ stato un buon banco di prova, ci siamo mossi abbastanza bene, ma è normale che dopo dieci giorni di lavoro non si può essere al massimo. Il gruppo sta rispondendo alla perfezione agli imput di Toscano, non abbiamo il minimo problema a rapportarci a lui”. A proposito della sua amicizia con polpaccio confida: “Siamo entrati da subito in confidenza. Siamo in camera assieme e la nostra intesa cresce ogni giorno. (co.ch.)

Related posts