Tutte 728×90
Tutte 728×90

Stadio: la Commissione di vigilanza aumenta la capienza del San Vito

Stadio: la Commissione di vigilanza aumenta la capienza del San Vito

Disposto l’aumento della capienza dell’impianto di via degli Stadi da 15.000 a 19.000. L’assessore Covelli: “Nei prossimi mesi altre novità”.

coreografia_della_sudSi è riunita ieri, allo Stadio San Vito di Cosenza dove ha eseguito un attento sopralluogo, la Commissione provinciale di Vigilanza per la sicurezza negli stadi. “La Commissione – è scritto in una nota del Comune di Cosenza – ha molto apprezzato i lavori fin qui realizzati dall’Amministrazione comunale per la messa in sicurezza dello Stadio San Vito. Gli ultimi in ordine di tempo, il potenziamento del sistema di illuminazione; l’impianto di video sorveglianza all’interno e all’esterno dello Stadio, con risultati di perfetta visibilità anche in orario notturno; l’area di pre-filtraggio, realizzata a norma, con apposite barriere metalliche. Grazie a queste ultime opere realizzate, la stessa Commissione ha stabilito l’aumento della capienza dello stadio, che passa dagli attuali 15.000 a 19.000 spettatori”. L’assessore comunale alla sicurezza, Damiano Covelli, ha evidenziato che “siamo particolarmente soddisfatti del risultato ottenuto se pensiamo che all’inizio dello scorso campionato la capienza dello Stadio era di soli 7.000 spettatori. Ciò testimonia che l’Amministrazione comunale si é molto impegnata nella messa in sicurezza del San Vito e lo ha fatto spendendo circa 700.000 euro di risorse di bilancio. Oggi possiamo dire che lo Stadio San Vito è uno dei più sicuri d’Italia”. L’Assessore Covelli manifesta altresì il suo ottimismo circa la possibilità di conseguire in tempio rapidi il risultato della massima capienza. “Abbiamo già individuato il luogo in cui creare la terza postazione di Pronto Soccorso – rassicura l’Assessore Covelli – così come procederemo in tempo rapidi a realizzare la cosiddetta ‘area cuscinetto’ che separi le due tifoserie nella curva nord. Sono certo che conseguiremo il risultato della massima capienza, ovvero circa 24.000, già nei prossimi mesi”. (co.ch.) 

Related posts