Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tim Cup: strepitoso Cosenza, umiliato il Taranto (1-3). E ora il Grosseto

Taranto in vantaggio con Innocenti (21′), poi il pareggio di Porchia (34′), l’espulsione di Nocentini per i padroni di casa (37′) e le reti di Caccavallo (21’st) e Danti (39’st). I silani al secondo turno affronteranno i toscani, che militano in serie B, domenica 9 agosto.

esultanza_gol_porchia

L’esultanza del Cosenza al gol del pareggio siglato da Porchia

Mezzora di Taranto e poi Cosenza. Solo e soltanto Cosenza. Per i pugliesi una sconfitta che brucia soprattutto dopo l’illusorio vantaggio di Innocenti. Il pareggio di Porchia al 34′ ha rimesso il Cosenza in corsa. Il resto poi lo ha fatto Nocentini che, in sette minuti, ha rimediato due gialli ed un’espulsione evitabilissima. Da quel momento in poi il Cosenza ha preso il sopravvento. Nella ripresa si sono scatenati Caccavallo (gol su punizione magistrale al 21’st) e Danti (rete pregevolissima al 39’st). Ma le reti potevano essere quattro visto il gol annullato a Ceccarelli per fuorigioco apparso ai più inesistente. Il Cosenza passa il turno (affronterà il Grosseto in Toscana) e si gode una serata da protagonista. La squadra vista alla Javocone, con una punta di spessore, può realmente ambire a grandi traguardi.  (c.b.)
CRONACA
. Gara iniziata cn un minuto di ritardo. Cori da parte dei tifosi di casa in favore dei tifosi cosentini a cui è stata vietata la trasferta. Da segnalare che il Cosenza è senza

gol_porchia_1-1

Il calcio di punizione di Porchia per il pari rossoblù

sponsor (caffé Aiello) sulle maglie. Al 2′ Corona ubriaca con alcune finte Porchia. Il tiro viene respinto in angolo da Gabrieli. Al 6′ i silani guadagnano un calcio di punizione. Dalla destra va Caccavallo col sinistro. Il tiro a giro scheggia il palo alla sinistra di Bremec. Ritmi alti di gioco con il Taranto che al 16′ spreca un’occasione d’oro. Nocentini viene servito a destra. Il giocatore di casa, lasciato inspiegabilmente da solo, perde l’attimo per calciare e scarica per l’accorrente Nocentini che calcio al volo direttamente alto sopra la traversa. Caccavallo tra i più attivi. Al 19′ l’esterno supera due uomini ma viene fermato sul più bello. Al 21′ gol dei padroni di casa. Porchia salta a vuoto su un lancio lungo. Corona di testa serve Innocenti che col destro supera Gabrieli in uscita. Un minuto dopo, sulle ali dell’entusiamo, il Taranto sfiora il raddoppio. Sventola di Berretti dal limite con Gabrieli che con un colpo di reni devia la sfera in angolo. Toscano, preso il gol, cambia modulo passando ad un 4-3-3 (anche se i laterali d’attacco partono troppo arretrati formando inizialmente un 4-5-1). Chianello arretra sulla linea di difesa. In evidente difficoltà

dscn2034

Lo striscione curva Nord apparso questa mattina allo Jacovone di Taranto

Porchia e l’intera difesa silana quando il Taranto prova ad incunearsi in area rossoblù. Ceccarelli, lasciato troppo solo avanti, dimostra di avere buone doti tecniche ma, non essendo un bomber d’area, sembra in evidente disagio. Ammoniti al 29 Roselli per il Cosenza e al 30′ Nocentini del Taranto entrambi per fallo da tergo. Al 34′ nel miglior momento del Taranto arriva il pareggio del Cosenza. Porchia si rifà dell’indecisione precedente che aveva portato al gol dei padroni di casa. Da una punizione il capitano silano calcia magistralmente col sinistro. Nulla può Bremec per il pari. Al 36′ Sciaudone cade in area. Musca si arrabbia e si accende una mischia in area cosentina. Al 37′ espulso Nocentini per doppia ammonizione dopo un fallo su Roselli. Gara che cambia volto. Ora è il Cosenza ad avere una marcia in più. E i silani sfiora il vantaggio con ceccarelli sbilanciato a tu per tu con Bremec. Al 45′ l’arbitro fischia la fine del primo tempo senza assegnare minuti di recupero.
RIPRESA. Braglia cambia vista anche l’inferiorità numerica. Fuori Sciaudone e dentro Iraci. Toscano conferma l’undici di partenza. Al 3’st Taranto vicinissimo al gol. Punizione di Quadri. La sfera batte sulla traversa e ricade sulla testa di Corona che sbaglia clamorosamente tirando alto sopra la traversa. Seppur in inferiorità il Taranto spinge. Al 6′ clamoroso gol sbagliato da Iraci. Corona serve Lolli che crossa teso. Iraci sulla linea di porta cicca clamorosamente. Al 7′ ammonito per proteste Lolli. Clamoroso al 14’st l’occasione gol del Cosenza. Punizione di Caccavallo dalla destra con la sfera che colpisce il palo e cammina sulla linea di porta senza nessun giocatore capace di spedirla in rete. Poco più tardi Caccavallo si ripete ma questa volta è gol. Punizione ancora da destra con il tiro che questa volta beffa Bremec èper il vantaggio dei rossoblù calabresi. Al 23’st ceccarelli sbaglia a tu per tu con Bremec calciando sull’esterno della rete. Al 24’st ancora Ceccarelli. Il gol dell’attaccante laziale viene annullato. Al 27’st Braglia decide di mandare in campo l’ex Spinelli al posto di Berretti. Al 31′ ancora Ceccarelli che calcia con Bremec che si supera deviando in angolo. Al 34’st Caccavallo solo davanti a Bremec prova il pallonetto ma il portiere si salva in angolo. Al 35′ fuori Ceccarelli e dentro La Canna con Danti spostato punta centrale. E proprio quest’ultimo segna il gol del 3-1 con un’azione personale ed un tiro a giro che si spegne all’incrocio dei pali. Poco più tardi espulso il magazziniere Arieta per esultanza spropositata. Al 46’st espulso Bolzan per fallo da tergo. Al termine di cinque lunghi minuti di recupero il Cosenza esulta per un exploit grandioso. Ora i silani, nel secondo turno, affronteranno il Grosseto. La sfida si giocherà in Toscana il 9 agosto prossimo.  

Questo il tabellino della gara
:

TARANTO (3-5-2): Bremec, Nocentini, Bolzan, Quadri, Viviani, Migliaccio, Lolli, Berretti (27’st Spinelli), Corona, Innocenti, Sciaudone (46′ Iraci). A disp.: Nordi, Giorgino, Strambelli, Khoris, Da Silva. All. Braglia
COSENZA (3-4-3): Gabrieli, Musca, Chianello (44’st Nastasi), Di Bari, De Rose, Porchia, Bernardi, Roselli (33’st Fabio), Ceccarelli (35’st La Canna), Danti, Caccavallo. A disp.: Ameltonis, Ungari, Olivieri, De Pascalis. All. Toscano
ARBITRO: Carbone di Napoli (Argiento-Vuolo/Ripa)
MARCATORI: 21′ Innocenti (T); 34′ Porchia (C); 21’st Caccavallo (C); 39’st Danti (C)
NOTE: Spettatori 6.770 per un incasso di 65.700 euro. Assenti i tifosi cosentini a causa del divieto di trasferta imposto dal Casms. Terreno di gioco in ottime condizioni con temperatura al di sopra dei 30°. Ammoniti: 29′ Roselli (C), 30′ Nocentini (T), 37′ Nocentini (T); 7’st Lolli (T). Espulso: 37′ Nocentini (T); 47’st Bolzan (T). Angoli: 7-6. Recupero: 0′ pt – 5′ st
STATISTICHE. tiri in porta 3-4; falli commessi 20-10; possesso palla 47%-53%

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it