Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pinzan, prime parole: “Voglio rilanciarmi. Cosenza è il posto giusto”

Pinzan, prime parole: “Voglio rilanciarmi. Cosenza è il posto giusto”

Il portiere è stato presentato alla stampa ed ha detto che non vede l’ora di esordire. “Sono già in buone condizioni fisiche”.

pinzan_conferenza

Pinzan non vede l’ora di esordire in rossoblù

“Cosenza? E’ quello che ci voleva per rilanciare la mia carriera. Credo che giocare qui sia un lusso per tanti motivi”. Andrea Pinzan (30) è arrivato domenica sera dalla sua Padova (“io in macchina, mentre la mia famiglia ha preso l’aereo”) ed alloggia momentaneamente all’Hotel San Carlo (lì ha incontrato guarda un po’ Stefano Ambrosi in fase di trasloco), il quartier generale dei rossoblù. L’intesa raggiunta con il club di viale Magna Grecia è su base annuale perché da un lato il calciatore si vuole guadagnare sul campo la riconferma per la stagione seguente, ma allo stesso modo il club vorrà valutare al meglio il suo rendimento. Negli ultimi due campionati di serie B soltanto cinque presenza. “Ero riuscito a ritornare tra i cadetti, ma sia a Grosseto che a Sassuolo ho trovato davanti a me portiere formidabili”. A gennaio ha rescisso il suo legame con la formazione toscana ed ha trovato spazio in quella modenese, senza però scendere mai in campo. “Ho una voglia matta di rilanciarmi, di giocare e di dimostrare il mio valore. L’anno scorso leggendo i giornali mi soffermavo spesso a leggere il tabellino del Cosenza: ero attratto dal pubblico, numeroso in casa ed in trasferta. Avere tanta gente dietro di me in curva mi darà una marcia in più”. In rosa c’è già un suo amico, il capitano. “Conosco Porchia e so il valore che ha un uomo come lui nello spogliatoio, a Grosseto mi colpì molto come persona”. Pinzan ha scelto il Cosenza declinando le offerte di Novara e Sorrento. “Sono in buone condizioni fisiche perché mi sono allenato con i disoccupati in Emilia Romagna e poi con una formazione dilettantistica del mio paese. Se serve sono già pronto. In campo sono uno al quale piace urlare e dare indicazioni”.  (co.ch.)

Related posts