Tutte 728×90
Tutte 728×90

Virga: “Piacere, mi manda Perrotta”

Virga: “Piacere, mi manda Perrotta”

L’esterno di centrocampo ha voglia di giocare: “Ho svolto la preparazione con la Roma, sono pronto. Lavoreremo sodo per vincere il campionato”.

virga

L’esterno destro Valerio Virga

Passare da Trigoria al Sanvitino non è certo il massimo dalla vita, ma ogni cosa dipende da che punto la si guardi. “Io sono felicissimo di trovarmi a Cosenza. Non ho avuto esitazioni a decidere di vestire il rossoblù perché Carnevale e Mirabelli mi cercano insistentemente da un mese, poi Perrotta negli spogliatoi ormai non mi parlava d’altro”. Il primo contatto risale ad un mese fa. “Purtroppo il mercato in uscita della Roma è iniziato solo da qualche giorno. Non appena è stato possibile, la trattativa si è sbloccata. Arrivo in prestito, dato che con i giallorossi ho un contratto fino al 2012”. Valerio Virga nasce come esterno d’attacco, ma ultimamente Spalletti ha lavorato su di lui facendogli arretrare la posizione. “Già a Grosseto ho giocato tutto il campionato da terzino, quindi posso ricoprire tutta la fascia. Toscano so che attua un 3-4-3, io mi collocherei bene come esterno di centrocampo. A decidere però sarà sempre l’allenatore, ma io sono pronto”. In squadra ritroverà tanti suoi ex-compagni. “Innanzitutto noto con piacere che qui c’è una colonia di romani, siamo in sette. Conosco bene Marsili con il quale ho fatto la trafila delle giovanili nella Roma, Maggiolini per averci giocato assieme a Novara e Pinzan che era il portiere del Grosseto”. Ieri un primo scampolo di partitella. “Sì, ho fatto subito conoscenza. Sono uscito anzitempo per una piccola botta, ma niente di grave. Sono felice di essere arrivato in un gruppo così forte e voglioso di lavorare. Per vincere il campionato bisognerà sudare”. Dopo le dichiarazioni di ieri del presidente, anche in quelle dei calciatori, di colpo, è scoparsa la parola salvezza ed è tornato l’ottimismo. Era ora…  (co. ch.)

Related posts