Tutte 728×90
Tutte 728×90

Foggia corsaro ad Andria. Ai rossoneri basta una rete

Foggia corsaro ad Andria. Ai rossoneri basta una rete

E’ Trezzi, subentrato dalla panchina il match winner del derby pugliese. La formazione di Biagioni è rimasta in nove uomini.

foggia_azioneTre punti d’oro per il “giovin Foggia” che riesce ad espugnare il “Degli Ulivi” di Andria dopo una gara ordinata e a tratti piacevole. Il tecnico rossonero Porta decide di lanciare Torta al posto di Sgambato. Ed il giovane terzino scuola Juve dimostra tutto il suo valore dimostrandosi insuperabile in difesa. Buona la partenza dei satanelli che vanno vicino al gol con Di Roberto e Salgado. Si salva la difesa andriese. Nella ripresa le due squadre restano in 10 uomini per l’espulsione di Mancino e Pierotti per reciproche scorrettezze. Porta indovina la carta Trezzi inserito al posto di Ferrari. Al 33′  della ripresa è proprio Trezzi ad insaccare un assist perfetto di Di Roberto (apparso in ripresa). I padroni di casa accusano il colpo, restano in 9 uomini per fallo da ultimo uomo di Pomante sullo scatenato Trezzi e non riescono mai ad impensierire la retroguardia rossonera. Al triplice fischio è gioia per la comitiva rossonera per tre punti d’oro conquistati in casa di una diretta concorrente per la salvezza. (co. ch.)
Il tabellino_
ANDRIA (4-4-2): Mennella; Ceppitelli Pierotti Paolucci; Goisis Pomante  Giorgetti  (48′ st Doumbia 6), Bellavista 6,5 Dionigi 5,5 D’Allocco (30′ Ottobre), Anaclerio (83′ Margarita). A disp.: Pazzagli, Sibilano, Iennaco, Maccan. All.: Biagioni
FOGGIA (4-3-3): Milan Torta Agostino D’Amico Burzigotti Cuomo Di Roberto Velardi Ferrari (57′ Trezzi), Salgado (81′ Quadrini), Mancino. A disp.: Bindi, Sgambato, Colomba, Basta, Compierchio. All.: Porta
ARBITRO Gambini di Roma
MARCATORE: 76′ Trezzi (F).
NOTE: circa 3mila spettatori. Espulsi al 61′ Mancino (F) e Pierotti Al 92′ Pomante. Ammoniti Doumbia, Ottobre, Burzigotti. Recupero: 1′ pt – 5′ st

Related posts