Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ceccarelli: “Il 3-4-3? Mi adatto a quelle che sono le esigenze del mister”

L’attaccante sul divorzio evitato in chiusura di mercato ammette: “Ci sono state squadre che mi hanno cercato. Ma il Cosenza ha voluto che restassi”.

ceccagol

L’attaccante Fabio Ceccarelli (26)

Un gol e tanto sacrificio. Si può spiegare così l’avvio di campionato di Fabio Ceccarelli (26) con la maglia rossoblù. In quattro gare, l’ex Monopoli, ha cercato di giocare per la squadra. Tanta corsa e buona volontà. Per il resto poche, pochissime occasioni. Il modulo attuato dal Cosenza non esalta le qualità dell’attaccante romano che ha voglia di segnare e stupire. Per farlo, però, dovrà sudare le cosiddette sette camicie specialmente al rientro definitivo di Biancolino. Ceccarelli, però, non la vede così e ammette. “Non voglio assolutamente dire che il modulo non esalta le mie caratteristiche. Mi adatto al meglio al 3-4-3 e alla esigenze del mister. Se in quel ruolo mi trovo a mio agio? Certo, e so di poter dare di più. Giocare con una punta al mio fianco? Non so se è meglio o meno. Quello che so è che devo impegnarmi al massimo per convincere l’allenatore”. Il Cosenza di queste prime giornate ha dimostrato di poter tenere testa a tutte, Verona compreso. Un fattore che consente ai silani di poter ambire a traguardi importanti. “E’ vero – precisa Ceccarelli – ma è giusto che restiamo con i piedi ben saldi a terra. Il nostro compito è quello di lavorare sodo e bene per farci trovare pronti la domenica”. E sul gruppo ammette. “Siamo in tanti e ognuno voglioso di dimostrare il proprio valore. La concorrenza quando è sana non può che far bene”. Negli ultimi giorni di mercato si era parlato di un possibile divorzio tra lui e il Cosenza. Tutto vero. A confermalo è lo stesso calciatore. “Si, ci sono state alcune squadre che mi hanno cercato. Il Cosenza, però, ha voluto che restassi. Ed io sono stato felicissimo di continuare questa splendida avventura”. Chiusura dedicata al prossimo match contro l’Andria. “Gara delicata. Bisognerà essere concentrati dal primo all’ultimo minuto. Se giochiamo pensando alla classifica facciamo un errore enorme. Dobbiamo affrontare l’Andria col piglio giusto e senza pensare che fino ad ora non sono mai riusciti ad ottenere punti. In questo torneo ogni gara fa storia a se. E questa non fa eccezione. Mi aspetto il miglior Cosenza”. (p.b.)  

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it