Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pagliari carica il Lanciano: “Ho chiesto una grossa prestazione”

Pagliari carica il Lanciano: “Ho chiesto una grossa prestazione”

Il tecnico rossonero non è preoccupato dal match del San Vito e vuole che i suoi ragazzi trovino un’identità di squadra. “Domani possiamo fare bene”.

pagliari_lanciano

Dino Pagliari, il tecnico del Lanciano

Il Lanciano è una di quelle formaizoni che gli addetti ai lavori, prima del via alle ostilità, additavano come possibile sorpresa del campionato. La partenza dei rossoneri però è stata con il freno a mano tirato. “Il campo dice che ci esprimiamo meglio in trasferta – spiega il tecnico Pagliari –  ma credo sia soltanto un caso. Siamo alla ricerca di una nostra identità di gioco e questa può arrivare solo e soltanto con le vittorie”. Il calendario domani propone il match del San Vito. “Solo attreverso una grossa prestazione collettiva riusciremo a portare via da Cosenza punti preziosi. Quello che mi preme maggiormente è consolidare la compattezza della mia formazione”. L’allenatore abruzzese per la trasferta calabrese ha gli uomini contati: “Ne ho convocati diciotto aggregando anche due giovani della Berretti. Dobbiamo fare a meno di pedine del calibro di Zeytulaev, Coppini, Bolic e Oshadogan, ma non temiamo nessuno”. Di fronte, Pagliari si ritroverà un undici voglioso di regalare ai propri sostenitori la prima vittoria casalinga. “I rossoblù sono una buona squadra che sa giocare la palla. Toscano ha assemblato un’ottima rosa. Credo che visto il terreno pesante che si preannuncia domani, sarà un match molto fisico”.  (co. ch.)

Related posts