Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Ravenna espugna Foggia (2-1) nel recupero della quinta giornata

Il Ravenna espugna Foggia (2-1) nel recupero della quinta giornata

I giallorossi portano a casa i tre punti grazie alle reti di Rossetti nel primo tempo e di Packer nella ripresa. Vano il pareggio di Goretti. I romagnoli volano in classifica.

salgado_in_azione

Salgado contrastato da Fasano

Si è giocato questo pomeriggio il recupero della quinta giornata di campionato tra Foggia e Ravenna, rimandato dieci giorni fa a causa della morte del giovane attaccante del Ravenna Brian Filipi, deceduto in seguito ad un terribile incidente stradale. Ad avere avuto la meglio dopo una gara cobattuta sono stati gli ospiti che hanno saputo concretizzare le palle gol capitate sui loro piedi. I romagnoli, grazie alle reti Rossetti e Packer si portano a quota 9 in classifica, a -3 da Pescara e Verona. I pugliesi, invece, restano a 6 punti e perdono in casa dopo due anni. Vano il momentaneo pareggio di Goretti. CRONACA. Porta manda in campo la formazione annunciata con la sola eccezione di Sgambato al posto di Velardi. Dal canto suo Esposito risponde lasciando Piovaccari in panchina perché non al meglio ed affidandosi a Scappini, ben supportato da Toledo e Riberto. La prima azione pericolosa è degli ospiti con Sciaccaluga, che al 5′ calcia la palla dalla distanza, ma Milan devia in corner. Al 16′ pericolo per il Foggia: da un lancio lungo di Sciaccaluga, la palla rimpalla sulla schiena di Cuomo e diventa un assit per Scappini. Il bomber resta tutto solo davanti all’estremo difensore che compie un vero e proprio miracolo. Un minuto dopo, però, i giallorossi concretizzano l’enorme mole di gioco sin qui creata. Rossetti, appena entrato in area dalla destra, calcia violentemente verso la porta. Milan non è impeccabile e palla in rete. I satanelli reagiscono on calcio di punizione scodellato in area da Goretti, sul quale però Salgado non arriva in tempo. Al 31′ Del Giovane concede al team di Porta una punizione a due in area di rigore procurata dal portiere Anania, avendo oltrepassato il tempo limite per il rinvio. Calcia Salgado sulla barriera, la sfera carambola sui piedi di Goretti appostato al limite dell’area. Il mediano lascia partire un fendente che non lascia scampa al numero uno romagnolo. Poco prima del riposo si rivede il Ravenna con un bolide di Toledo che fa la barba al palo grazie anche alla deviazione di Milan. Sul seguente angolo, Sciaccaluga calcia direttamente in porta, palla che colpisce il lato superiore della traversa. Nella ripresa Porta, dopo aver dovuto rinunciare per infortunio a Ferrari, sostituisce anche Sgambato con Velardi. La sua squadra sembra trarne beneficio e al 48′ va vicina alla rete. Salgado supera un avversario, entra in area, scarta un altro difensore e colpisce a rete, ma Anania si supera. Sulla respinta Di Roberto non riesce a ribadire in rete a porta praticamente sguarnita. Nel migliore momento de Foggia, seppur sterile, ecco quello che non t’aspetti. Cuomo respinge in maniera scoordinata un traversone in spiovuto in area. Packer, ben appostato sulla ribattuta, non ci pensa due volte e gonfia nuovamente la rete di Milan. E’ il minuto 72. Il Foggia pare spegnersi. La manovra offensiva diventa molto imprecisa ed improvvisata. Dagli spalti cominciano a piovere fischi che accompagnano il match fino alla sua conclusione, specialmente dopo il gol dilapidato al 88′ da Mancino, il quale, spedisce clamorosamente alle stelle da dentro l’area piccola una torre di Burzigotti, seguita ad un lancio di Quadrini.  (co. ch.)

Il tabellino:
FOGGIA (4-3-1-2): Milan; Torta, Burzigotti, Cuomo, Quadrini; Sgambato (46′ st Velardi), Goretti, Colomba (63′ Trezzi); Mancino; Ferrari (38′ Di Roberto), Salgado. A disp. Bindi, D’Agostino, Pasquariello, Compier­chio, Di Roberto. All. Porta.
RAVENNA (4-3-2-1): Anania; Rizzo (73′ Basso), Giordano, Fasano, Sabato; Rossetti (67′ Packer), Sciaccaluga, Fonjock; Riberto (67′ Cavagna), Toledo; Scappini. A disp. Rossi, Squillace, Gerbino Po­lo, Piovaccari. All. Esposito.
ARBITRO: Del Giovane di Albano (Surano-Vuo­lo).

MARCATORI: 17′ Rossetti, 32′ Goretti, 72′ Packer

NOTE: Spettatori circa 3000. Ammoniti:Colomba, Goretti, Rizzo, Sabato, Quadrini, Torta. Corner:1-2. Recupero: 0’pt – 4′ st

Related posts