Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calcio a 5: bene il Città di Cosenza e la Carpe Diem, pari per la Family Prest

Calcio a 5: bene il Città di Cosenza e la Carpe Diem, pari per la Family Prest

Nella prima giornata di campionato i rossoblù battono 3-2 l’Oratorio San Francesco e i rendesi 4-3 il San Giuseppe Rosarno. Il Cytrarum impatta con la corazzata Fata Morgana.

azione_genericaNon male la prima giornata di campionato del campionato di serie C1 di Calcio a 5. Parte con il piede giusto il Città di Cosenza che liquida con un secco 4-3 l’Oratorio San Francesco. Ecco il resoconto dei tre match ed a seguire i tabellini.
CITTA’ DI COSENZA-OR. S. FRANCESCO 3-2 Al ritorno in serie C, il Città di Cosenza del presidente Perri conquista subito i tre punti al termine del derby contro i ragazzi dell’Oratorio San Francesco. Gara equilibrata per larghi tratti, con il player-coach  Nardi bravo a ruotare i suoi ed a trovare anche la rete decisiva. Buona la prova dell’Oratorio San Francesco di Federico che non ha mai mollato, continuando come nello scorso torneo a mostrare grande carattere ed una buona organizzazione tattica che le permetteranno di lottare fino all’ultimo per la salvezza. Il tabellino:
COSENZA: Pacheco, Broccolo, Gervasi, Marotta A., Abate, Cardino, Reda, Nardi, Marotta L., Sacco, Piromalli, Martino. All. Nardi
ORATORIO S. FRANCESCO: Simari E., Oliverio, Romano G., Ferrise G., Romano B., Simari C., Magnarino, Mazza, Foglia, Alessio, Madia, Valente. All. Federico
ARBITRI: Alessi e Macrì M. di Taurianova
MARCATORI: Broccolo (2 Cs), Romano G. (Sf), Nardi (Cs), Ferrise G. (Sf.)

CARPE DIEM-S. G. ROSARNO 3-2 Vince di misura la Carpe Diem al debutto, ma il tentativo di rimonta del Rosarno avviene solo nel finale quando, sul 4 a 1 per i cosentini, i ragazzi di Cannizzaro tentano la reazione d’orgoglio arrivando a sfiorare il pareggio. Forse un calo di concentrazione per i ragazzi di Tuoto che hanno disputato una gara perfetta, poi la sofferenza fino al fischio finale che ha regalato il successo interno ai padroni di casa. Il primo tempo si chiude con il risultato in perfetta parità. Nel secondo tempo non c’è storia e la Carpe dilaga. Il tabellino:
CARPE DIEMScrivano, Barbuto M., Panucci, Bisignano A., Galgiardi, Perri G., Metallo, Bisignano C., Ciconato, Romeo, Carpino. All. Tuoto
ROSARNO: Pileo, Porretta, Megna, Fazzari D., Cannizzaro D., Cannizzaro A., Astorino, Fazzari G., Tortora, Zungri, Marafioti, Cinato. All. Cannizzaro A.
MACRATORI: Barbuto (2 CD), Gagliardi (CD), Perri (CD), Fazzari D. (R), Cannizzao D. (R), Zungri (R)

FATA MORGANA-CITRARUM 2-2 La Fata Morgana chiude la prima partita del campionato con un pareggio contro la matricola Citrarum che ha dato filo da torcere alla squadra locale. E’ Spanò, però, che porta in vantaggio la Fata con un tiro da fuori area, agevolato anche da una papera del portiere Gervasi. Ma la reazione degli ospiti è sbalorditiva. Prima Ferraro, poi Stancati, portano in vantaggio i cosentini. La difesa dei reggina non è esente da colpe. Ma quando meno te lo aspetti ecco che arriva il pareggio. Laurendi da dodici metri insacca la palla sotto l’incrocio per il definitivo 2-2. Tutti a casa, mezzi contenti. Il tabellino:
FATA MORGANA: Spanti, Furfari, Frascà, Caridi, Oliva, Laurendi, Spanò, Calafiore, Polimeni, Catanzaro, Castello, All. Carella.
CITRARUM: Gervasi, De Rango, Cipolla F., Stancati, Anderson, Aita, Giglio, Marino, Ferraro, Bruno, Bufanio. All.Cipolla F.
MARCATORI: Spanò, Ferraro, Stancati, Laurendi

Related posts