Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza passeggia sulla Berretti del Sorrento. In Coppa Italia finisce 7-0

Il Cosenza passeggia sulla Berretti del Sorrento. In Coppa Italia finisce 7-0

Toscano, ritornato al 3-4-3, ha mandato in campo le seconde linee. Doppiette di Danti, Mortelliti, Ceccarelli ed acuto di Ungaro.

toscano_spiegaMimmo Toscano, dopo aver convocato solo 18 giocatori, schiera le seconde linee, ovvero coloro i quali non hanno trovato molto spazio in questo scorcio di campionato. Scaramanticamente (sic!) il Cosenza cambia panchina, anche la cabala vuole la sua parte. Si torna al 3-4-3 e dopo le scaramucce di lunedì tra le varie fazioni dirigenziali, il dato è emblematico. Il Sorrento però va in campo con la Berretti. A fissare il punteggio sul 7-0 c’hanno pensato Mortelliti, Danti e Ceccarelli con una doppietta a testa, più Ungaro che ha trovato la gloria personale nel primo tempo. CRONACA. Sin dalle prima battute si è capito che non ci sarebbe stata storia. Per il Cosenza poco è stato più che un allenamento, tanto che dopo 3′ Ceccarelli trova la zuccata giusta su cross di La Canna per battere Ambrosio. Passano appena cinque minuti che i rossoblù trovano ancora la via della rete. Sugli sviluppi di un corner la palla carambola sui piedi dell’ex bomber del Monopoli che la rimette in mezzo: Ungaro non ha difficoltà a spingerla con la fronte in gol. Si gioca nel silenzio più completo. I padroni di casa ovviamente non hanno problemi nell’amministrare e spingono sul pedale dell’acceleratore. Ceccarelli in sforbiciata chiama al miracolo Ambrosio che si ripete un minuto dopo su Danti. Alla mezz’ora buono scambio tra Ceccarelli e Mortelliti che davanti all’estremo difensore ospite, anziché calciare, serve La Canna meglio appostato. Il cosentino doc però colpisce in pieno un difensore che salva sulla linea di porta. Al 38′ Ceccarelli sigla la sua doppietta concudendo a rete in diagonale dopo essersi fatto venti metri in corsa su servizio di Mortelliti. Il fantista messinese e l’ex bomber del Monopoli sono apparsi davvero ben affiatati. La ripresa inizia con un uno-due micidiale del Cosenza. Al 48′ Danti trova la gloria personale su assist di Piro (subentrato a Chianello così come De Pascalis a Ceccarelli), mentre qualche giro d’orologio più tardi esulta Mortelliti che 67′ fa 6-0. Al 84′ Danti sfrutta al meglio un assist di De Pascalis e fa gol anche lui. Nulla più fino al triplice fischio finale.

Il tabellino:
COSENZA (3-4-3): Ameltonis; Ungaro, Amico, Nastasi; Virga, Marsili, La Canna, Chianello (46′ Piro); Mortelliti, Ceccarelli (46′ De Pascalis), Danti. A disp: Galeano, Fanucci, De Rose, Giardina, Caccavallo. All. Toscano. 
SORRENTO (4-5-1): Ambrosio; Coppola, Balzano (28′ Mondello), Ardolino, Danese; Terraciano, Perillo, Parlato, Pugliese (61′ Vasto), Pesce; Mantile (46′ Sepe). A disp: Alfieri, Apreda, Maresca, Buonocore. All Chiaiese.
ARBITRO: Giallanza di Catania
MARCATORI: 3′, 38′ Ceccarelli, 8′ Ungaro, 48′, 84′ Danti, 56′, 67′ Mortelliti
NOTE: Presenti circa 200 spettatori. Recupero:1′ pt – 0′ st

Related posts