Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nuoto, il Cosenza potrebbe disputare il campionato di Serie B

Nuoto, il Cosenza potrebbe disputare il campionato di Serie B

La Federazione Italiana Nuoto ha infatti invitato la società cosentina a prendere parte al torneo cadetto nel girone 4 (Sicilia, Puglia, Calabria, Campania , Basilicata).

fase_di_garaIl Cosenza Nuoto potrebbe tornare in serie B. La federazione ne sarebbe ben lieta dato che ha invitato il club bruzio a partecipare al girone 4, quello dell siciliane, delle calabresi, delle pugliesi e delle campane. Del resto il settebello bruzio era arrivato lo scorso anno allo spareggio promozione col Cagliari, perso per un soffio. In considerazione di ciò, ma anche del blasone della società ,con lunghi trascorsi da grande protagonista in serie A2 ed una partecipazione nel massimo campionato, dell’impiantistica e non da ultimo della serietà e professionalità della dirigenza, la scelta della FIN è stata obbligata. Ora la “palla” passa alla società del presidente Carmine Manna che dovrà decidere se accogliere o rinunciare all’invito della Federazione. Qualche perplessità sulla partecipazione ad un torneo più prestigioso della serie C (campionato di competenza dell’ A.S.D. Cosenza Nuoto) non manca, come spiega il massimo dirigente. ” Certo per noi sarebbe un motivo di grande orgoglio accettare l’ invito della Federazione – afferma il presidente Manna – ma la decisione finale va presa con consapevolezza e non sull’onda dell’emotività. Affrontare un campionato di serie B comporta dei costi di gestione non indifferenti.  A cominciare dal riscaldamento della piscina scoperta. Allenarsi e giocare fuori in autunno e in inverno costituisce uno sforzo economico non indifferente. Con tutta la buona volontà non possiamo contare solo sulle nostre forze come è sempre stato in passato, dal momento che continua il disinteresse delle istituzioni verso la pallanuoto. E l’apporto dei soli privati di certo non può bastare”. Il presidente Manna poi si sofferma sugli obiettivi stagionali della eventuale partecipazione al campionato di serie B. ” Qualora dovessimo decidere di partecipare Il nostro obiettivo – dice Manna – sarebbe quello di ben figurare con una formazione giovane composta tutta da elementi del vivaio e tutti cosentini, guidata da un tecnico cosentino con una grandissima esperienza da pallanuotista e alla sua prima panchina importante dopo aver allenato le giovanili con buoni risultati. Mi riferisco a Francesco Manna, sul quale sia in C che eventualmente in serie B puntiamo moltissimo, come puntiamo sui nostri giovani. Altro obiettivo da perseguire è quello della valorizzazione di questi ragazzi, perché vogliamo che facciano esperienza confrontandosi con altre realtà sportive, in modo da fare crescere tutto il settore giovanile”.  (co. ch.)

Related posts